Curva Sud chiusa, la Roma: “Tolleranza zero verso ogni forma di razzismo”

ROMADopo la chiusura della Curva Sud per un turno per dei cori discriminatori verso Ibrahimovic e Kessié nella partita col Milan, la Roma ha divulgato questo comunicato:All’AS Roma c’è tolleranza zero nei confronti del razzismo in ogni sua forma. Il Club è concretamente impegnato da molti anni nel contrastare il razzismo e ogni forma di discriminazione. Come organizzazione, continuiamo a promuovere con ogni mezzo possibile un cambiamento positivo. A dimostrazione del nostro impegno continuo nel combattere questa piaga, calciatori e calciatrici dell’AS Roma partecipano periodicamente a incontri nelle scuole nei quali si diffondono valori come uguaglianza, rispetto e inclusione dentro e fuori dal campo. Non essendo in possesso di tutte le informazioni sugli episodi citati e degli atti relativi al provvedimento del giudice sportivo, il Club è già in contatto con le autorità e le istituzioni competenti per verificare quanto accaduto”.

In seguito alla chiusura con sospensione per un anno della Curva Sud per cori discriminatori rivolti a Ibrahimovic e Kessie, il club giallorosso richiederà al Giudice Sportivo gli atti sulla sentenza per capire cosa gli ispettori della Procura Federale hanno segnalato nel corso della gara dell’Olimpico di domenica scorsa. Solamente dopo aver studiato le carte la Roma deciderà se fare ricorso o meno sulla possibile chiusura della Curva Sud in caso di nuova sentenza del Giudice Sportivo per eventuali altri cori in una nuova gara. 

Roma-Milan, il contatto Pellegrini-Kjaer in pieno recupero che ha fatto infuriare Mourinho

Guarda la gallery

Roma-Milan, il contatto Pellegrini-Kjaer in pieno recupero che ha fatto infuriare Mourinho

Precedente Napoli, obiettivo Mandava: Giuntoli prova ad averlo subito Successivo Diretta Milan-Porto, ore 18.45: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

Lascia un commento