Cuadrado: “Alla Juve sono cresciuto. Resto fino al 2022, poi ci penserò”

CUADRADOCUADRADO

Parola a Juan Cuadrado.

Nessun divorzio in vista tra la Juventus e Juan Cuadrado che, intervenuto ai microfoni del quotidiano colombiano “El Tiempo”, si sofferma sulla questione relativa al suo futuro, allontanando i rumors di mercato che lo vedevano lontano da Torino. Il centrocampista ex Lecce, che andrà in scadenza di contratto solo nel 2022, ha poi ripercorso la sua esperienza fiorentina ammettendo una crescita sul piano professionale.

“Adesso non penso al futuro. Ho un contratto con la Juventus valido fino a giugno 2022 e solo allora ci penserò. È andata molto bene. Sono cresciuto sia in attacco che a livello difensivo, e questo mi ha aiutato molto a restare concentrato e a mantenere un buon rendimento. Ho trovato continuità. sto vivendo un buon momento, anche se credo che pure alla Fiorentina ho avuto periodi molto positivi. Oggi però sono un Cuadrado differente, più maturo. So dove giocare, dove rischiare, quando passarla, quando crossare o dribblare… Sono un’altra versione di me stesso, diversa rispetto al giocatore visto a Firenze”.

Cuadrado, eletto calciatore colombiano dell’anno, si è poi espresso per il riconoscimento ottenuto: “Sono solo felice e grato a Dio per questo, soprattutto sapendo che tutti i giocatori colombiani cercano di fare del loro meglio in giro per il mondo. Comunque, indipendentemente dal fatto che vinca Juan o Muriel o Falcao o James Rodriguez, è importante lasciare in alto il nome della Colombia”.

<!–

–> <!–

–>

Precedente Ronaldo, Dybala, Chiellini, Pogba e il duello con Milano: il 2021 Juve in 5 scenari Successivo Osimhen positivo al Covid/ Il giocatore del Napoli è in isolamento

Lascia un commento