Cristiano Ronaldo, l’ultima lezione: come liberarsi e far impazzire il difensore

AMBURGO (Germania) – Si è fermata ai quarti di finale l’avventura del Portogallo ad Euro 2024 eliminato ai calci di rigore dalla Francia in quella che potrebbe essere stata l’ultima partita in nazionale di Cristiano Ronaldo. L’ex Juventus ha chiuso questa edizione degli Europei con 0 reti, senza riuscire a trovare quello che sarebbe stato il gol partita proprio contro la Francia dopo aver eseguito un sublime movimento a smarcarsi. Inizio supplementari (92′) ed il Portogallo ha la sua occasione proprio con CR7.

Ronaldo, il movimento che fa scuola

Conceicao sfonda sulla destra, va sul fondo dentro l’area con Ronaldo che esegue un movimento d’autore per liberarsi dalla pressione avversaria: il portoghese infatti, marcato strettamente da Upamecano, prima si getta avanti, poi si ferma, finta di andare a sinistra (dentro l’area piccola) e mentre Upamecano fa per inseguirlo Ronaldo rientra sulla destra tagliando fuori il difensore francese finito “al bar”. Tutto perfetto, ma nell’eseguire il movimento la posizione finale di CR7 non gli consente di impattare bene il pallone sul passaggio del compagno di squadra leggermente arretrato: il tiro finisce alto per l’ex Real Madrid che a 39 anni ha messo in mostra un gran movimento senza palla da attaccante vero. Inutile, poi, il rigore realizzato dopo i tempi supplementari: l’errore di Joao Felix e la rete di Theo Hernandez hanno infatti consentito alla Francia di qualificarsi per la semifinale di Euro 2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Calcio in lutto: morto Melillo, ex allenatore della Roma Primavera femminile Successivo Kroos, l'ultima danza e il messaggio per Pedri: il post social da brividi

Lascia un commento