Cremonese, Giacchetta: “Afena-Gyan è già un nostro patrimonio”

CREMONA – Il direttore sportivo della Cremonese, Simone Giacchetta, ha commentato il mercato del club grigiorosso. Queste le sue parole in conferenza stampa: “Abbiamo lavorato con intensità e coraggio in questa sessione di mercato. Abbiamo puntato sul mercato internazionale, trovando all’estero gente che ha apprezzato il nostro progetto. Brada è un punto di riferimento importante per me, una persona di grande cultura con cui è facile condividere opinioni e idee. Durante il mercato abbiamo sempre cercato di assecondare le richieste dell’allenatore. La nostra squadra è fisica e ha corsa, cerchiamo l’aggressività. Abbiamo giocato quattro partite con il mercato aperto e non è stato facile avendo una rosa incompleta. Adesso abbiamo più informazioni e, crescendo, possiamo essere competitivi contro squadre di alto livello“. Giacchetta fa il punto sugli ultimi arrivati: “Hendry e Meitè? Loro sono a disposizione. Hendry è più avanti di Meitè come condizione. Abbiamo accolto il ritorno di Carnesecchi con grande piacere, ora deve recuperare senza fretta e pressioni. Afena-Gyan è già un nostro patrimonio, un classe 2003 nazionale del Ghana che andrà a giocare il Mondiale in Qatar. La Cremonese vuole rimanere in Serie A e per questo ha anche fatto operazioni a titolo definitivo. I nostri giocatori devono essere una risorsa per il futuro. Okoli, Gaetano e Fagioli volevamo confermarli ma i loro club di appartenenza hanno preferito tenerli. Rimpianti di mercato ce ne sono sempre”. Sulla lotta salvezza Giacchetta è chiaro: “Il Monza ha qualcosa in più di noi e del Lecce. La Salernitana ha fatto scelte importanti, noi siamo all’anno zero. Vogliamo cogliere l’opportunità della Serie A mettendoci entusiasmo. Servirà la giusta maturità puntando su una precisa idea di gioco. Dobbiamo superare tutti i nostri limiti”.

Primo punto per la Cremonese: con il Sassuolo finisce senza reti

Guarda la gallery

Primo punto per la Cremonese: con il Sassuolo finisce senza reti

Alvini: “Abbiamo fatto un mercato straordinario”

Guarda il video

Alvini: “Abbiamo fatto un mercato straordinario”

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Sampdoria-Milan, i bonus del match di Marassi: Giampaolo cerca la prima gioia Successivo Obiettivo Palermo: tornare implacabile

Lascia un commento