CR7 non si ferma: raggiunto Romario a quota 772 gol, davanti resta solo Bican

Ronaldo è adesso il secondo miglior realizzatore ogni epoca: l’obiettivo del portoghese si sposta adesso su quota 805 per diventare il primatista di sempre

C’è stato bisogno del Var e per celebrare un traguardo del genere non ci è scappato neanche il “siuuu”. Sarebbe in linea con una serata in cui per la Juventus c’è poco da festeggiare: Champions in bilico e pari nel derby col Toro riacciuffato solo a nove minuti dalla fine, proprio col gol inizialmente non dato sul campo da Fabbri ma poi convalidato dal Var dopo un paio di minuti. Il gol numero 772 in carriera di Cristiano Ronaldo, che raggiunge così al secondo posto ogni epoca nientemeno che Romario. Per CR7 è il gol numero 24 in 25 giornate, il 31° in 34 presenze stagionali, il numero 96 con la Juventus in tutte le competizioni.

Romario e Bican

—  

La sua celebrazione più sentita Cristiano l’aveva già vissuta con la tripletta con il Cagliari che gli aveva fatto superare i 767 gol in carriera di Pelé. Eppure davanti gli erano rimasti altri due miti. Uno, Romario a quota 772, già avvicinato con la rete con il Portogallo durante la sosta per le nazionali, CR7 l’ha raggiunto in questo derby alla prima occasione con la maglia della Juve. Davanti a questo punto resta solo il primatista ogni epoca Josef Bican, attaccante ceco di nascita austriaca che dal 1928 al 1955 ha segnato 805 reti, dunque lontano 33 lunghezze. Da provare a raggiungere e superare realisticamente nella prossima stagione: alla Juve? Per poter veramente onorare un traguardo del genere serve una stagione vincente. Non questa

Precedente Udinese, Gotti: "L'Atalanta ha meritato. Braaf? Ha qualità importanti" Successivo Diretta/ Bologna Brescia (88-78): Banks mostruoso, vince la Fortitudo!

Lascia un commento