Covid in Serie A: che succede al fantacalcio in caso di partite non disputate?

Con 90 e più casi nel massimo campionato italiano, diverse sono le gare a rischio: 6 politico ai calciatori delle squadre che non scendono in campo, ma se dovesse essere rinviata tutta la giornata…

Circa 90 positivi in Serie A e diverse partite a rischio. Sono ore di caos intorno alla 20esima giornata che dovrebbe prendere il via domani alle 12.30 con Bologna-Inter e Sampdoria-Cagliari. La confusione, tra disposizioni delle Asl e comunicati dei singoli club con i risultati dei tamponi, regna sovrana e complica non poco il compito dei fantallenatori, che devono schierare la loro formazione al fantacalcio. Che succede ai giocatori delle partite che non si disputeranno?

Il regolamento

—  

Cominciamo dal Magic Campionato. Qui la procedura è abbastanza chiara: se una gara non viene giocata prima del turno successivo di Serie A, tutti i calciatori delle due squadre, tranne gli squalificati, prenderanno il cosiddetto “6 politico”. Attenzione, però, a ulteriori sviluppi. Se la situazione dovesse peggiorare al punto da convincere la Lega o la Figc ad annullare l’intera giornata, la Gazzetta potrebbe prendere una decisione in autonomia. Leggiamo dal regolamento: “In caso di rinvio di tutta una giornata di campionato il Promotore si riserva di comunicare prima o dopo tale evento sulle pagine de “La Gazzetta dello Sport” e/o online come procedere al recupero della giornata. In ogni caso però tutte le operazioni facoltative effettuate.

Precedente Diretta Italia Russia/ Atp Cup 2022 streaming video tv: si chiude il girone (tennis) Successivo Saltano 4 partite della 20^ giornata di Serie A, in attesa di Juventus-Napoli. Ecco perché

Lascia un commento