Corsi: “Caprile sta facendo bene, se resta dipenderà dal Napoli”

NAPOLI – Tre punti fondamentali per l’Empoli conquistati contro un brutto Napoli. La salvezza per i toscani è a portata di mano. E ai microfoni di Calcio Napoli 24 Live, Fabrizio Corsi, presidente dei toscani, ha parlato della sfida contro i ragazzi di Calzona: “Grande organizzazione dei miei ragazzi contro il Napoli anche grazie al mister. Correre più degli avversari fa la differenza. I ragazzi devono dimostrare con la mentalità giusta di continuare a dare tutto quello che hanno sempre dato e concentrarsi per queste ultime partite di campionato, sarà molto difficile raggiungere la salvezza. Abbiamo fatto veramente male con il Lecce”.

Corsi e il mercato con il Napoli

“L’anno nero degli azzurri? Ripetersi dopo uno scudetto è molto difficile, soprattutto per squadre come Roma e Napoli. Mi potevo aspettare un inizio di difficoltà, ma è un parere da sportivo e no da dirigente: ho già cose complicate da affrontare e valutare con il mio Empoli. Caprile sta facendo bene ora dopo un inizio di difficoltà. Speriamo sia decisivo in queste ultime partite, la sua permanenza non dipende da noi ma dal Napoli e dal presidente. Sappiamo di aver fatto un gran lavoro con noi, sta facendo un percorso di crescita da anni e ha ancora grandi margini di miglioramento. La scelta dell’anno prossimo è molto importante per lui e per il Napoli che è proprietario del cartellino. Vicario è arrivato da noi ad età molto più avanzata ed è cresciuto con noi arrivando poi a 27 anni ad essere oggi uno dei migliori nel campionato inglese che è quello più competitivo. Sta facendo grossi sacrifici Caprile e deve continuare questo suo percorso di crescita”.

Fazzini l’erede di Zielinski: le parole di Corsi

“Ho detto a Zielinski dopo la partita Empoli-Napoli: ‘Hai visto abbiamo trovato il tuo sostituto?’. Fazzini ha qualcosa di Zielinski, in molti l’hanno battezzato già come un giocatore importante, deve migliorare e completarsi. Ha bisogno del giusto allenatore che gli dia la spinta decisiva per andare a giocare in un grande livello. Ancora non mi è stato chiesto dalle grandi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Inter, le date della festa scudetto: dal bus scoperto alla consegna del trofeo Successivo Tudor diretta prima Lazio-Juve: segui la conferenza LIVE