Coppa Italia: ahi Sudtirol! I neopromossi battuti in casa dalla Feralpisalò

Stadio nuovo, Serie B in vista, ma al Druso di Bolzano passano i bresciani che adesso affronteranno l’Udinese nel turno successivo di Coppa Italia.

30 luglio 2022, data da non dimenticare. E’ il giorno della prima partita ufficiale al “Druso” di Bolzano nel turno preliminare di Coppa Italia fra Südtirol e Feralpisalò.

La gara ha visto, senza una copertura televisiva in diretta perché Mediaset ha deciso di non trasmettere i match validi come turno preliminare, la qualificazione della Feralpi al turno successivo contro l’Udinese. Per il Südtirol era la prima partita ufficiale dopo la promozione dalla Lega Pro alla Serie B e dopo la conclusione dei lavori per il rinnovamento dello storico Stadio cittadino, con le tribune portate a una capienza di 5.500 spettatori.

A mettere in difficoltà i padroni di casa altoatesini allenati da Lamberto Zauli, ci ha pensato la connection interista. Il primo gol della Feralpisalò guidata dall’ex tecnico nerazzurro Stefano Vecchi lo ha segnato nella parte finale del primo tempo Luca Siligardi, a sua volta prodotto del Settore giovanile di Appiano Gentile negli anni compresi fra il 2006 e il 2008. Dopo il raddoppio di Siligardi a inizio ripresa, terza rete della Feralpi da parte di Iacopo Cernigoi, importante colpo di mercato estivo del club bresciano. Il classe ’95 è cresciuto nei vivai di Mantova e Milan e nelle scorse stagioni ha fatto bene a Pescara e Seregno. Se sul 3-0, dopo 52 minuti di gioco, a favore della Feralpi, la partita non ha potuto ancora considerarsi chiusa è stato però per merito suo: di Davide Voltan. Il centrocampista offensivo 27enne arrivato a Bolzano prima in prestito dalla Reggiana e poi a titolo definitivo dall’estate 2021 è entrato in campo dalla panchina per segnare il gol in grado di accorciare le distanze e per creare la grande occasione del possibile 2-3. Ma dopo il tiro di Voltan finito di poco a lato succede poco nel finale di gara.

Tre a uno finale per la Feralpisalò e Südtirol che adesso dovrà pensare al 14 agosto, quando incontrerà altri bresciani, quelli allenati da Eugenio Corini nella prima giornata di Serie B: Brescia-Südtirol.

Precedente Inter-Lione, le pagelle: Dimarco, un crea-pericoli da 7. De Vrij 5, sbaglia due volte Successivo Monza: 5 regali di compleanno per Galliani, manita al Novara

Lascia un commento