Coppa del mondo di Sci, doppietta e nuovo record di Mikaela Shiffrin. Solo ottava la Brignone

Fenomeno Shiffrin. Vittoria nel gigante e nuovo record mondiale. La due giorni sull’ Erta di Plan de Corones (Bolzano) conferma che la ragazza del Colorado è la regina delle nevi. Due gare, due trionfi. Una doppietta storica. Mercoledì 25 gennaio da incorniciare, sotto il sole dell’Alto Adige. Mikaela centra la vittoria n.84, allunga sul vecchio primato della leggendaria Lindsey Vonn e va all’attacco del record dei record dello svedese Ingemar Stenmark, 86 successi in Coppa del mondo tra il 1974 e il 1989, lo sciatore più vincente nella storia della Coppa. Può farcela. Ce la farà. Dalla sua c’è l’età (28 anni), un talento esagerato ed una tempra leonina abbinata a saggezza tattica. È in grado di raggiungere quota 100, traguardo alla sua portata; cosa che lei stessa non ha escluso nella intervista concessa prima ancora di salire sul podio condiviso con la svedese Sarà Hector (seconda) e la norvegese Ragnhild Mowinckel.

Federica Brignone e Marta Bassino, sogno infranto

Dopo la prima manche le azzurre coltivavano il sogno di un podio che avrebbero conquistato se fossero riuscite ad evitare il cumulo di errori ( e jella crudele) sommati nella seconda manche. Marta Bassino aveva terminato terza la prima prova a soli 65 centesimi dalla Shiffrin; Federica Brignone aveva chiuso quinta a -20 centesimi dal podio, davanti a campionesse come Vlhova e Gut-Behrami. Alle 14 , seconda manche, si è materializzata la scalogna più nera. Federica  è finita ottava infilando errori ed esitazioni che di norma non le appartengono; Marta Bassino stava andando bene, stava registrando il miglior intermedio quando è addirittura uscita di pista cogliendo pure una bella botta, per fortuna se a conseguenze.

Coppa del Mondo, la classifica

Mikaela Shiffrin (1517 punti); Lara Gut-Behrami (906); Petra Wlhova (896); Federica Brignone (656); Marta Bassino (638).

Dolomiti addio

La Coppa del Mondo di sci alpino femminile saluta le Dolomiti e si prepara per l’ultima tappa prima dei Mondiali di Meribel e Courchevel. Ovvero quella di Spindleruv Myn ( Repubblica Ceca) dove nel fine settimana si disputeranno 2 slalom. La città è situata nei Monti dei Giganti. Si chiuderà così una settimana quanto mai ricca d’Italia appuntamenti con 8 gare.

Precedente Pogba critica Cuadrado negli spogliatoi della Juve: il video social è virale Successivo Coppa Italia Primavera: la Roma batte il Napoli davanti a Mourinho. Torino ko col Genoa

Lascia un commento