Coppa d’Asia, Mancini fuori ai rigori: ai quarti va la Corea del Sud

DOHA (QATAR) – Si ferma ai quarti di finale l’avventura di Roberto Mancini in Coppa d’Asia, dove la sua Arabia Saudita è stata eliminata ai calci di rigore dalla Corea del Sud guidata dal ct tedesco ed ex interista Jurgen Klinsmann (5-3 il risultato finale a Doha) che ha schierato titolare Kim, ex difensore del Napoli ora al Bayern Monaco. I tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 grazie alle reti di Radif e Cho Gue-Sung, che ha beffato Mancini pareggiando nel nono minuto di recupero. Decisivi poi in negativo per gli uomini dell’ex ct azzurro, dopo i supplementari, gli errori dal dischetto di Al Najei e Ghareeb: entrambi sono stati ‘ipnotizzati’ dal portiere sudcoreano Cho Hyun-woo e a quel punto Mancini è andato via verso gli spogliatoi senza assistere al penalty decisivo realizzato da Hwang Hee-chan. La Corea del Sud affronterà ora l’Australia per un posto in semifinale.

Precedente Rashford si finge malato, lo United lo punisce: la maxi multa Successivo Diretta Ajax-Roma femminile: ora LIVE la partita di oggi

Lascia un commento