Coppa d’Africa, ricorso Tunisia respinto: confermata vittoria Mali

TORINO – È stato respinto in via ufficiale dalla Confederazione africana (Caf) il ricorso della Tunisia, con conseguente omologazione del risultato della gara di mercoledì scorso, quando il Mali si è imposto per 1-0 nella prima giornata del girone E della Coppa d’Africa: “Dopo aver esaminato la protesta della Tunisia e tutti i verbali degli ufficiali di gara, il Comitato organizzatore ha deciso di: 1) Respingere la protesta presentata dalla squadra tunisina. 2) Omologare il risultato della partita come 1-0 a favore del Mali“. Una partita che incredibilmente era stata interrotta fra lo stupore generale dall’arbitro Janny Sikazwe al minuto 85, quindi cinque minuti in anticipo rispetto al dovuto.

Coppa d'Africa, chi lascerà la Serie A: da Singo a Kessie e Osimhen, le possibili partenze

Guarda la gallery

Coppa d’Africa, chi lascerà la Serie A: da Singo a Kessie e Osimhen, le possibili partenze

Vittoria Mali su Tunisia omologata

A seguito delle proteste tunisine, poi, il direttore di gara aveva fatto riprendere il match, fischiando però la fine ancora una volta in anticipo quando il cronometro segnava 89’45”. Con le squadre rientrate negli spogliatoi, i dirigenti della Caf avevano richiamato tutti in campo, ma a quel punto la Tunisia si è rifiutata di riprendere la gara. Essam Abdul Fattah, funzionario arbitrale del Caf, aveva giustificato così l’accaduto: L’arbitro ha avuto un colpo di sole, che ha influenzato le sue decisioni nel gioco. Dopo la partita è dovuto andare in ospedale perché faceva troppo caldo“.

Ufficiale: niente Coppa d'Africa per Osimhen

Guarda il video

Ufficiale: niente Coppa d’Africa per Osimhen

Precedente Brasile, Diego Costa rescinde con l'Atletico Mineiro Successivo Probabili formazioni Bologna-Napoli: aggiornamenti

Lascia un commento