Conte-Pirlo, chi è il Maestro? Così Inter e Juve vanno in cattedra per lo scudetto

Antonio il duro, Andrea il creativo. Il nerazzurro ha indicato la via della panchina al bianconero, decisivo nei suoi primi titoli. Li lega il 3-5-2, li separa la ricerca del bello

Tra i due, il Maestro è Antonio Conte e su questo non ci piove. Per ammissione dell’allievo, Andrea Pirlo: “Se sono diventato allenatore è perché ho visto e ascoltato Antonio”. Per indole, era più logico immaginarsi Pirlo con un calice del suo vino in pugno, ritirato nelle colline bresciane e magari opinionista senza giacca. Invece Conte gli ha trasmesso il sacro fuoco e spalancato una nuova vita.

Precedente Il bello della sorpresa rossonera e la rincorsa dell'Inter alla Juve Successivo Juve, big e giovani: così la Signora è inarrestabile

Lascia un commento