Conte, esordio col Tottenham: “Abbiamo mostrato le nostre difficoltà, c’è da lavorare”

LONDRA“Era una partita che dovevamo vincere, mancano due partite e dobbiamo vincerle entrambe per finire in testa al girone”. È il commento di Antonio Conte sulla vittoria per 3-2 contro il Vitesse alla prima sulla panchina del Tottenham. Una vittoria sofferta per gli Spurs, come sottolineato dall’ex Juve e Inter: “La partita di oggi ha mostrato le nostre difficoltà: eravamo 3-0 e stavamo anche creando altre occasioni ed è bastato poco per buttarci giù. Ho recuperato un po’ con i cambi. Nella sofferenza abbiamo vinto. Questa squadra ha bisogno di capire che si vince anche soffrendo. C’è ancora tanto da lavorare per crescere, il problema è che c’è poco tempo: tra due giorni dobbiamo giocare e poi c’è la pausa”.

Conte già al lavoro: le prime immagini dall'allenamento del Tottenham

Guarda la gallery

Conte già al lavoro: le prime immagini dall’allenamento del Tottenham

“Tifosi? Li ringrazio per l’accoglienza”

“Ringrazio la squadra e i tifosi per avermi accolto così bene – aggiunge il nuovo tecnico –. Giocare con questa atmosfera è davvero bello. Voglio ripagarli con il lavoro, ma bisogna avere pazienza”. Poi su cosa l’ha convinto a firmare per gli Spurs: “Il club ha delle infrastrutture incredibili, uno stadio di proprietà e un campo d’allenamento al top. Ora però a livello calcistico dobbiamo trovare equilibrio e avvicinarci a quello che il club offre a livello di strutture. Il presidente? È un visionario ed ha tanta volontà. Ha insistito nel farmi capire cosa avrei trovato in questo club”.

Conte: "Spurs? Saranno importanti nella mia carriera"

Guarda il video

Conte: “Spurs? Saranno importanti nella mia carriera”

Precedente Ibanez: “Mancano due rigori netti, contro di noi è sempre così” Successivo Karsdorp: “Abbiamo avuto venti occasioni. È stata una brutta serata”

Lascia un commento