Consigli fantacalcio, chi schierare alla 21ª giornata: formazioni e indisponibili

VENEZIA-MILAN (domenica 9 gennaio, ore 12.30)

Zanetti fa i conti con le squalifiche di Caldara e Tessmann e le noie muscolari di Kiyine alle prese con noie muscolari. Il 4-3-3 sarebbe quindi composto da Mazzocchi, Svoboda, CeccaroniHaps in difesa; Crnigoj (o Cuisance), Ampadu e Busio in mediana; Aramu, Henry (o Okereke) e Johnsen nel tridente. Tra i pali chance per Lezzerini,

Pioli dovrebbe rilanciare Ibrahimovic in attacco, mentre sulla trequarti Messias contende una maglia a Leao, Diaz e Saelemaekers. A centrocampo Tonali sarà affiancato da uno tra Krunic e Bakayoko. La linea difensiva a quattro prevede ancora Florenzi, Kalulu, Gabbia e Theo Hernandez.

CAGLIARI-BOLOGNA (domenica 9 gennaio, ore 12.30)

La partita non si disputerà causa Covid.

EMPOLI-SASSUOLO (domenica 9 gennaio, ore 14.30)

Andreazzoli non potrà contare sugli squalificati Bandinelli e Luperto e sugli indisponibili Parisi, Haas e Romagnoli. Nel 4-3-1-2 affiderà quindi la fascia destra a Stojanovic, i due posti da centrali a Ismajli e uno tra Tonelli e Viti, la corsia mancina a Marchizza. In mediana Ricci tra Henderson e Zurkowski con Bajrami a ridosso delle due punte Di Francesco e Pinamonti.

Dionisi deve far fronte a tante indisponibilità: potrebbe quindi confermare la formazione titolare scesa in campo giovedì scorso contro il Genoa con Kyriakopoulos alto sulla sinistra. Al centro della difesa resta comunque aperto il ballottaggio tra Chiriches e Ayhan, mentre sono da valutare le condizioni di Scamacca e Frattesi.

TORINO-FIORENTINA (domenica 9 gennaio, ore 14.30)

Juric deve valutare le condizioni di Pjaca e Pobega, mentre restano out Belotti, Verdi, Ola Aina (impegnato nella Coppa d’Africa) e Ansaldi (Covid). Djidji. Bremer e Rodriguez comporranno il terzetto difensivo del 3-4-2-1; Singo, Mandragora (o Pobega), Lukic e Vojvoda a centrocampo. Praet Pjaca (o Brekalo) a supporto di Sanabria.

Italiano dovrebbe confermare Terracciano tra i pali,schierare al centro della difesa a quattro Milenkovic  e uno tra Martinez Quarta e Igor mentre sugli esterni ci saranno Odriozola e Biraghi. A centrocampo sicuri del posto  Torreira e Bonaventura, mentre la terza maglia è contesa da Castrovilli Duncan. Nel tridente con Gonzalez e Vlahovic, c’è Callejon in pole su Saponara e il nuovo arrivato Ikonè. Anche l’altro acquisto Piatek potrebbe già essere convocato.

NAPOLI-SAMPDORIA (domenica 9 gennaio, ore 16.30)

Spalletti è limitato nelle scelte dalle positività di Mario Rui, Osimhen, Lozano, Malcuit e Meret. oltre alle indisponibilità di Koulibaly, Anguissa e Ounas impegnati nella Coppa d’Africa. Potrebbe recuperare invece Fabian Ruiz, Nel 4-2-3-1 ci saranno Di Lorenzo; Juan Jesus, Rrahmani, Ghoulam; Demme, Lobotka (o Elmas); Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Emergenza difensiva per D’Aversa: indisponibili Bereszynski, Yoshida e Colley (Coppa d’Africa). Out anche Verre (noie muscolari) e Candreva (squalifica). Così il 4-4-2: Dragusin, Ferrari, Chabot, Augello (in pole su Murru); Askildsen, Rincon, Ekdal, Thorsby; Gabbiadini, Caputo.

UDINESE-ATALANTA (domenica 9 gennaio, ore 16.30)

È impossibile prevedere la formazione di Cioffi perché in squadra ci sono ben 12 calciatori positivi dei quali però non sono stati rivelati i nomi.

L’Atalanta ha comunicato la presenza di tre tesserati positivi, senza svelarne i nomi. Si sono negativizzati, invece, sia Palomino che Musso. Il portiere e il difensore potrebbero quindi tornare titolari. Il terzetto difensivo sarà completato da Toloi e uno tra Djimsiti e Demiral. A centrocampo la squalifica di Freuler lancia Koopmeiners in coppia con De Roon; per la fascia destra Hateboer in vantaggio su Maehle, a sinistra Zappacosta. Nel reparto avanzato non c’è Zapata (problema muscolare) e agirà quindi Muriel da prima punta; dietro di lui Pasalic e Malinovskyi sono in pole su Ilicic e Pessina.

GENOA-SPEZIA (domenica 9 gennaio, ore 18.30)

Shevchenko spera di poter schierare Criscito, negativo da venerdì; in caso di forfait pronto Vanheusden nei tre di difesa con Vasquez e Bani. Centrocampo a cinque con Hefti, Sturaro, Badelj, Portanova e Cambiaso. In avanti non si tocca Destro, con lui uno tra Ekuban e Pandev.

Thiago Motta perde Agudelo per squalifica, ma recupera Manaj e Nzola, negativi al pari di Hristov e Kovalenko.Quest’ultimo è in ballottaggio con Bourabia e Kiwior per l’ultimo posto in una linea di centrocampo a cinque composta da Gyasi, Maggiore, Bastoni e Reca. In attacco invece è rebus tra Manaj, Nzola, Verde e Strelec.

ROMA-JUVENTUS (domenica 9 gennaio, ore 18.30)

Le squalifiche di Karsdorp e Mancini complicano la vita a Mourinho che potrebbe lanciare dal 1′ il nuovo acquisto Maitland-Niles sulla fascia destra del 3-4-2-1. L’alternativa sarebbe El Shaarawy esterno. In difesa spazio a Kumbulla con Ibanez e Smalling. Alle spalle di Abraham c’è Lorenzo Pellegrini e uno tra Zaniolo e Mkhitaryan.

Allegri perde Alex Sandro (che si aggiunge agli indisponibili Pinsoglio, Danilo e Bonucci), ma recupera Chiellini e Luca Pellegrini almeno per la panchina. In campo infatti dovrebbero scendere Cuadrado, De Ligt, Rugani e De Sciglio in difesa; Locatelli, Bentancur e McKennie a centrocampo; Chiesa, Dybala e Morata in attacco. Scalpitano però Arthur, Bernardeschi e Kean.

INTER-LAZIO (domenica 9 gennaio, ore 20.45)

La formazione-tipo di Simone Inzaghi cambia solo di due unità vista la squalifica di Calhanoglu e la recente negatività di Dzeko al Covid, che forse non partirà dal 1′. I due saranno rispettivamente sostituiti da Vidal e Sanchez. Proveranno fino all’ultimo a mettere in difficoltà l’allenatore Dimarco, Darmian, Gagliardini Correa.

Sarri deve sostituire l’infortunato Acerbi: Leiva sembrerebbe in vantaggio su Radu e Patric. Gli altri due ballottaggi sono Basic-Luis Alberto a centrocampo e Zaccagni-Felipe Anderson nel tridente d’attacco.

VERONA-SALERNITANA (domenica 9 gennaio, ore 20.45)

Tudor ha i giocatori contati: sono 11 le indisponibilità tra infortuni (Dawidowicz), casi Covid (Faraoni, Montipò, Magnani, Frabotta, Bessa, Ragusa, Cancellieri, Berardi e Cetin) e un calciatore impegnato in Coppa d’Africa (Hongla). L’emergenza riguarda soprattutto la difesa del 3-4-2-1: in porta ci sarà Pandur e davanti a lui Tameze (o Casale), Gunter e Ceccherini. Linea di centrocampo composta da Casale (o Tameze), Ilic, Miguel Veloso e Lazovic. Poi Barak e Caprari a supporto di Simeone.

Colantuono ha otto positività a cui far fronte e deve anche valutare le condizioni di Ribery e Simy. Questo l’ipotetico 4-3-1-2 in caso di forfait: Veseli, Gyomber, Bogdan, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Mamadou Coulibaly; Kastanos, Djuric, Bonazzoli.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su MisterCalcioCup?

Precedente Spezia, i convocati di Thiago Motta per il Genoa Successivo Roma, Borja Mayoral è tornato negativo: in campo per l'allenamento

Lascia un commento