Consigli fantacalcio 7ª giornata, chi schierare: formazioni e indisponibili

CAGLIARI-VENEZIA (venerdì 1 ottobre, ore 20.45)

Mazzarri sembra orientato a riproporre un Cagliari con due punte, ovvero Joao Pedro e Keita, perché Pavoletti ha solo un tempo nelle gambe e quindi dovrebbe subentrare a gara in corso. L’indisponibilità di Ceppitelli Dalbert darà spazio a Carboni Lykogiannis, pronti a partire dal 1′. In mezzo al campo c’è Strootman.

Zanetti ha perso Vacca per infortunio e porta avanti un dubbio per reparto: in difesa Schnegg se la gioca con Molinaro; a centrocampo il ballottaggio è tra Peretz Ampadu; nel tridente offensivo lotta a due per il ruolo di punta centrale tra Aramu Johnsen: la spunterà solo uno tra Okereke Henry

SALERNITANA-GENOVA (sabato 2 ottobre, ore 15.00)

Ribery si è riaggregato al gruppo e Castori pensa seriamente a riproporlo subito da titolare alle spalle della sorpresa Gondo e di Simy. Scalpitano Bonazzoli Djuric. A centrocampo dovrebbero essere confermati i due Coulibaly, sulle fasce Kechrida Ranieri e davanti a Belec pronti GyomberStrandberg Gagliolo.

Il 4-2-3-1 di Ballardini ha dei punti certi: Cambiaso Criscito esterni bassi, Rovella a centrocampo, Fares alto a sinistra e Destro unica punta. Gli altri due posti alle sue spalle sono invece ancora in bilico: Kallon Touré insidiano Hernani Pandev. In difesa al fianco di Maksimovic uno tra Bani Vanheusden. Indisponibili CaicedoSturaro Biraschi.

TORINO-JUVENTUS (sabato 2 ottobre, ore 18.00)

Juric per il derby della Mole deve rinunciare a diversi potenziali titolari, che in caso di recupero in extremis potranno andare al massimo in panchina: Ansaldi, Izzo, Pjaca, Praet, Belotti e Zaza. A questi si aggiunge lo squalificato Djidji. Spazio quindi a Zima in difesa, Mandragora Lukic in mezzo al campo, Singo Ola Aina sulle fasce e in attacco Sanabria supportato da Brekalo e uno tra Pobega Linetty

Allegri dopo la vittoria contro il Chelsea con Bernardeschi falso nueve potrebbe affidare l’attacco a Kean, vista l’indisponibilità di Dybala Morata. In tal caso nel 4-4-2 Kulusevski agirebbe da seconda punta e i due Federico (Chiesa e Bernardeschi) da esterni alti, con l’alternativa Cuadrado pronto a sostituire uno dei due e lasciare il posto da terzino destro a Danilo. Straordinari per Bentancur Locatelli, insidiati più da McKennie che da Rabiot, uscito malconcio dalla sfida europea. In difesa solito dubbio De Ligt-Chiellini.

SASSUOLO-INTER (sabato 2 ottobre, ore 20.45)

Dionisi monitora Consigli, non al top della forma: si scalda preventivamente Pegolo. Sulla fascia destra Muldur rischia di perdere il posto in favore del ristabilito Toljan. A centrocampo Frattesi LopezBerardiDjuricic Boga alle spalle di uno tra Raspadori (favorito) o Scamacca.

Simone Inzaghi potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla formazione-tipo: i principali dubbi riguardano il ritrovato Correa che potrebbe far rifiatare sia Dzeko che Lautaro. Non si tocca il centrocampo, mentre Dumfries Dimarco insidiano Darmian PerisicRanocchia D’Ambrosio possibili sorprese nel terzetto difensivo.

BOLOGNA-LAZIO (domenica 3 ottobre, ore 12.30)

Mihajlovic perde Soumaoro per Covid e pensa ad una difesa a tre composta da BonifaziMedel Theate. Salgono di qualche metro sulle fasce De Silvestri Dijks, più o meno all’altezza di Svanberg Dominguez. In attacco Soriano Barrow dietro Arnautovic.

Sarri è reduce dagli impegni di Europa League, ma difficilemnte rinuncerà ai titolari. I ballottaggi restano i soliti: Lazzari-Marusic e Leiva-Cataldi. Ancora indisponibile Zaccagni che rientrerà dopo la sosta per le nazionali.

SAMPDORIA-UDINESE (domenica 3 ottobre, ore 15.00)

D’Aversa non stravolgerà la sua squadra: domenica contro l’Udinese andranno in campo i migliori. Le uniche due perplessità riguardano l’esterno sinistro (Augello Murru) e uno dei due centrocampistio centrali (Adrien Silva o Ekdal).

Gotti deve dare slancio offensivo ad una squadra che segna poco: in questa ottica vanno letti i ballottaggi sugli esterni e in attacco: a destra MolinaSoppy, a sinistra UdogieLarsen e in attacco PussettoBeto. E occhio a Samardzic.

VERONA-SPEZIA (domenica 3 ottobre, ore 15.00)

I pensieri di Tudor sono rivolti soprattutto alla difesa, dove Magnani Ceccherini sono in ballottaggio con Dawidowicz Casale. A centrocampo Tameze è in vantaggio su Hongla, in attacco Simeone è favorito su Kalinic.

Thiago Motta deve fare i conti con le indisponibilità: Maggiore, Erlic, Reca, Colley, Agudelo, Sena e Kovalenko sono out. Pronta una linea mediana con Sala Ferrer esterni, Bourabia Bastoni a centrocampo. Antiste favorito su Nzola pe ril ruolo di punta centrale tra Gyasi Verde.

FIORENTINA-NAPOLI (domenica 3 ottobre, ore 18.00)

La novità di Italiano si chiama Nico Gonzalez: l’argentino ha scontato la squalifica e si candida per il ruolo a sinistra del tridente con Vlahovic Callejon (favorito su Sottil). Milenkovic, al solito, non sa chi lo affiancherà tra NastasicIgor Martinez Quarta. Confermati Odriozola Biraghi sulle corsie esterne.

Spalletti ha giocato giovedì in Europa League e molte scelte dipenderanno dalla condizione fisica. Vivono i soliti ballottaggi: RrhamaniManolas Politano-Lozano.

ROMA-EMPOLI (domenica 3 ottobre, ore 18.00)

Mourinho come Spalletti fino a giovedì è stato impegnato per la partita di Conference League. Possibili sorprese soprattutto nel reparto offensivo.

Andreazzoli potrebbe relegare in panchina per la terza partita consecutiva Mancuso: convince il tandem formato da Pinamonti Di Francesco. In mediana Henderson dovrebbe essere affiancato da Ricci Zurkowski, in ballottaggio con Bandinelli. In difesa Ismajli  contende una maglia a Viti, da valutare Tonelli.

ATALANTA-MILAN (domenica 3 ottobre, ore 20.45)

Gasperini ha ritrovato Muriel, che dovrebbe comunque partire dalla panchina, ma ha perso GosensMaehle prenderà il suo posto a sinistra, con Zapppacosta dalla parte opposta. Ilicic Pasalic pressano Malinovskyi Pessina. 

Pioli dovrà fare a meno di Florenzi (si opera al ginocchio sinistro), ma dovrebbe recuperare Brahim Diaz, Kjaer e CalabriaRebic favorito su Giroud per agire da riferimento offensivo.

Pronto a schierare la tua fantaformazione su TSLeague?

Precedente Musi duri, follie, scintille e veleni: ecco i 5 derby della Mole più folli di sempre Successivo Tiago Pinto: “Derby? Roma danneggiata da diversi criteri arbitrali”

Lascia un commento