Conmebol, mano pesante contro club argentini: “Atti di razzismo in aumento”

La Conmebol scende in campo contro il razzismo, prendendo posizione contro gli atti che si sono verificati durante le ultime sfide di Coppa Libertadores. La Confederazione calcistica sudamericana ha multato il River Plate di 30.000 dollari (28.450 euro) dopo che uno dei tifosi del club argentino è stato filmato mentre lanciava banane contro i rivali della squadra brasiliana del Fortaleza in un match disputato lo scorso 14 aprile a Buenos Aires. In un comunicato stampa, la Conmebol ha assicurato che “aumenterà e inasprirà ” le sanzioni volte a punire atti razzisti sempre più frequenti in Copa Libertadores, di cui si sono lamentati i club brasiliani.

“Preoccupazione, indignazione e tristezza”

Un tifoso del Boca Juniors è stato arrestato dalla polizia di San Paolo per aver fatto gesti da scimmia durante una partita contro il  Corinthians. Altri episodi di questo tenore sono stati segnalati in partite che hanno coinvolto club brasiliani in Cile ed Ecuador. La fermezza mostrata dalla Conmebol arriva dopo un intervento del presidente della Federazione brasiliana, che ha sottolineato come episodi del genere, sempre più ricorrenti, “hanno causato preoccupazione, molta indignazione e tristezza” in Brasile.

Precedente Serie A, 35ª giornata: probabili formazioni Successivo Torino, Juric: "A Empoli per continuare a fare bene. Belotti? Non gioca"

Lascia un commento