Con la Lazio Kessie ci sarà. Ma il suo futuro al Milan è sempre più incerto

Il centrocampista sarà in campo alla ripresa, nel frattempo il rinnovo rossonero resta difficile e c’è sempre il Psg sullo sfondo

Franck Kessie si riprende il Milan, almeno per ora. Il riferimento è strettamente tecnico: contro la Lazio tornerà disponibile. Oggi pomeriggio ripartiranno le prove in vista del prossimo impegno di campionato e a Milanello Kessie è atteso in gruppo: l’infortunio al flessore che lo aveva costretto a saltare le prime due giornate è ormai superato e la sua stagione è destinata a iniziare dalla terza giornata di A: e se anche oggi dovesse continuare il lavoro personalizzato nessun allarme, nella sfida al centro contro Milinkovic-Savic ci sarà. E ci sarà anche tre giorni dopo con il Liverpool: a 24 anni segnerà il debutto in Champions dell’ivoriano. Franck è arrivato al suo miglior livello, un top-player riconosciuto a livello europeo, giovane ma non giovanissimo. Per il contributo offerto nelle ultime stagioni e per la leadership ormai indiscussa il Milan gli ha offerto un rinnovo di contratto a cifre altissime, proposta considerata dal club la migliore possibile in tempi di sostenibilità economica.

DISTANZA

—  

Ma anche alla miglior proposta rossonera (sei milioni e mezzo di euro) Kessie non ha ancora detto sì, e anzi ogni giorno che passa sembra segnare una distanza sempre più evidente: il motivo è la corte del Psg, anche se per unirsi alla squadra dei sogni di Messi dovrebbe comunque aspettare l’estate e non gennaio. L’indiscrezione francese di un contatto tra i club per una trattativa invernale non trova riscontri al Milan: sostengono che l’ex d.t. Leonardo non si sia mai fatto sentire. Nessuno però smentisce la ricca proposta del Psg per Franck (almeno 8 milioni all’anno), che da giugno sarà svincolato: una prospettiva che oggi sarebbe in cima alla lista dei desideri di giocatore e agente. In mezzo c’è però una lunga stagione: Kessie potrà rivedere le priorità e decidere di accettare il contratto quinquennale proposto da Maldini e Massara, d.t. e d.s. rossoneri. Altrimenti sarà libero di guardarsi intorno: se vorrà davvero guadagnare di più dovrà però confermarsi al top anche in Champions.

Precedente DIRETTA/ Reggio Emilia Venezia (risultato finale 71-75): ribaltone Reyer! Successivo Nazionale, Locatelli si guadagna la conferma e studia da centrocampista totale

Lascia un commento