Community Shield, trionfo Liverpool: Salah decisivo, battuto Guardiola

LEICESTER (INGHILTERRA) – Il Liverpool vince la Community Shield battendo per 3-1 il Manchester City. Al King Power Stadium i Reds di Klopp superano Guardiola e vincono il primo trofeo della stagione in una partita divertente, equilibrata e giocata ad alti ritmi. Sblocca Alexander-Arnold nel primo tempo, poi nella ripresa c’è il pareggio di Alvarez per i Citizens e il nuovo vantaggio del Liverpool grazie al rigore trasformato da Salah all’80’. Nel finale (94′) spazio anche per il tris del nuovo acquisto Nunez, che celebra nel migliore dei modi il suo debutto con i Reds. Poco incisivo invece il grande colpo del City Haaland, anche lui al debutto ufficiale. 

Tabellino Liverpool-Manchester City

Le scelte: esordio ufficiale per Haaland, Nunez in panchina

Al centro del tridente d’attacco del Manchester City c’è la punta di diamante del mercato dei Citizens, Haaland, il bomber voluto da Guardiola e oggi all’esordio in gara ufficiale con la sua nuova squadra. Lui la principale bocca da fuoco insieme a Grealish e Mahrez. Dall’altra parte, per la prima volta senza Mané e con Nunez in panchina, il Liverpool sfodera un altro trio niente male con Firmino, Salah e Luis Diaz.

Sblocca Alexander-Arnold

Ritmo discretamente sostenuto, giocate di qualità e ricerca continua dell’area avversaria: già dai primi minuti si intuisce la volontà offensiva delle squadre. Salah è il primo a provarci ma spara sull’esterno della rete, stesso risultato per De Bruyne e Robertson. Al 21′ non manca la precisione ad Alexander-Arnold, che sblocca il match: calcia dal limite, trovando la deviazione di Aké che alza la traiettoria quel poco che basta per impedire ad Ederson di intervenire sul pallone: palo interno e 1-0. Al 34′ Haaland ha la doppia chance in pochi secondi per pareggiare, ma prima viene neutralizzato da Adrian e poi con una spaccata volante non trova la porta. All’intervallo avanti i Reds.

Alvarez pareggia, Salah e Nunez decisivi: Klopp vince la Community Shield

Si ricomincia sempre con buoni ritmi e con equilibrio tra le due squadre in campo. Guardiola prova subito a svoltare la partita con i cambi: al 57′ entrano Foden e Alvarez, Klopp risponde un minuto dopo con l’ingresso di Nunez. Proprio l’ex Benfica trova la prima grande occasione del secondo tempo, con Ederson costretto ad una grande uscita al 64′ per fermarlo. Al 70′ reazione dei Citizens con il tiro di Foden, Adrian respinge ma non può nulla sul secondo tiro di Alvarez. La gioia dei tifosi però viene subito interrotta dall’arbitro che annulla il gol per fuorigioco. Dopo un lungo consulto con il Var però il gol viene convalidato: la partita torna in parità. In avanti il City in questa fase, trascinato dall’entusiasmo per la rete del pareggio e soprattutto dai cambi vincenti di Guardiola. All’80’ però avviene l’ennesimo colpo di scena di questa partita, con i Reds che provano a ripartire con un cross di Salah bloccato con la mano da Dias: il Var interviene e assegna un calcio di rigore. Dal dischetto va proprio Salah che non sbaglia: tiro rasoterra all’angolino basso a sinistra, Ederson battuto e Liverpool di nuovo in vantaggio. Finale carico di emozioni, con ben sette minuti di recupero e il City che prova in tutti i modi a trovare di nuovo il gol del pareggio, ma è invece il Liverpool a trovare il tris: al 94′ sponda di Robertson per Nunez che debutta nel migliore dei modi chiudendo la partita sul 3-1 con un colpo di testa vincente. Male invece Haaland, che pochi minuti dopo colpisce una clamorosa traversa da posizione ravvicinata. Trionfo Liverpool: Klopp vince il primo trofeo della stagione. 

Precedente Juve-Real Madrid: al Rose Bowl si giocherà davanti a 90 mila spettatori Successivo Non solo Sanchez: quelli che puntano i piedi. E rallentano il mercato dell'Inter

Lascia un commento