Comeback Reggiana: Laribi guida la rimonta, l’Entella si arrende al Mapei

Succede tutto nella ripresa: dopo un primo tempo in salita, in 3′ Laribi (gol e assist) e Muratore ribaltano il vantaggio di Brescianini. La formazione di Chiavari può recriminare ma resta nei bassifondi

Con un 1-2 micidiale, la Reggiana si aggiudica di rimonta il posticipo della 21ª giornata di Serie B contro l’Entella. Fanno mea culpa i liguri, autori di un buon primo tempo ma crollati nella ripresa. La squadra di Alvini ottiene tre punti pesanti in uno scontro diretto, sale al 16º posto in classifica e a -1 dalla zona salvezza. Vivarini incappa nel secondo k.o. di fila e resta fermo in penultima posizione.

PRIMO TEMPO

—  

Meglio l’Entella nella prima frazione, più fluida e propositiva rispetto ai padroni di casa. L’occasione più nitida per gli ospiti arriva al 35′ sugli sviluppi di un calcio di punizione, quando il tentativo di testa di Coppolaro viene intercettato da Varone prima di essere bloccato in qualche modo da Cerofolini. La Reggiana del primo tempo è tutta in un colpo di testa debole e largo di Rozzio. L’ultimo brivido del primo tempo è il tentativo in controbalzo di Brunori che termina altissimo appena prima del duplice fischio di Gariglio.

SECONDO TEMPO

—  

Nell’intervallo Alvini corre ai ripari: al rientro dagli spogliatoi in campo c’è Muratore e non più Siligardi, con Laribi che si alza a supporto di Ardemagni. Ma in vantaggio ci va l’Entella grazie al primo centro in B del classe 2000 Brescianini (48′), che calcia da fuori su invito di Mazzocco e trova la deviazione decisiva di Varone. Esulta la panchina ligure, più pacato in tribuna lo squalificato Vivarini. Brunori intanto cerca subito il bis, ma il suo sinistro finisce a lato. La Reggiana è sotto schock, serve una scossa per uscire dal tunnel. Ci pensa Laribi a far saltare il banco: l’ex Hellas riceve palla, ne salta due e mette la palla all’angolino (53′). Talento puro e fantasia, la Reggiana all’improvviso torna in partita. E poco dopo la ribalta pure: ancora protagonista Laribi, MVP della serata, che arma Muratore in area, con il neo entrato che non si fa pregare e spinge il pallone in rete (56′). La Reggina la ribalta, Alvini indovina tutte le mosse e fa scacco matto. I granata salgono in 17ª posizione e a -1 dalla salvezza diretta, l’Entella resta inchiodata al penultimo posto in graduatoria e vede la zona salvezza allontanarsi a -5.

Precedente Inzaghi: "Maledetto covid, altrimenti... Il contratto? Siamo a buon punto" Successivo Milan-Crotone, le pagelle: Ibra macina record, 8. Luperto naufraga: 5

Lascia un commento