Colpani rialza il Monza. Allarme Sassuolo, ora sei in zona retrocessione

La rete del gioiello dei brianzoli basta alla squadra di Palladino. Annullato un gol a Dany Mota. Unica chance per i neroverdi un palo di Thorstvedt

Dal nostro inviato Matteo Brega

28 gennaio 2024 (modifica alle 17:08) – monza

Il Monza batte 1-0 il Sassuolo grazie al gol di Colpani e torna al successo dopo due sconfitte di fila. I brianzoli riagganciano il Genoa per la corsa all’11° posto, mentre gli emiliani restano solo un punto sopra la retrocessione.

controllo monza

—  

A differenza delle indicazioni della vigilia Palladino lascia in panchina tutti i nuovi acquisti e dà fiducia alla vecchia guardia. Un segnale mentale, di riscossa per chi domenica scorsa a Empoli aveva deluso. Quindi Valentin Carboni e Colpani alle spalle di Mota Carvalho e Ciurria-Birindelli sulle fasce. Panchina dunque per Djuric e Zerbin. Torna titolare Di Gregorio dopo l’infortunio. Abbastanza obbligata la scelta di Dionisi che senza Berardi sceglie Castillejo per sostituirlo; in mezzo alla difesa c’è Tressoldi e non Erlic al fianco di Ferrari. Si parte senza marcature rigide, tant’è che nei primi 10 minuti le conclusioni arrivano per una sostanziale mancanza di pressione. Succede a Birindelli che calcia sull’esterno della rete e a Thorstvedt che dall’interno dall’area schiaccia troppo il sinistro. Dentro la prima mezzora giocata a ritmi blandi solo una giocata fulminea può sbloccare il pomeriggio. Colpani accetta la sovrapposizione di Birindelli servendolo di tacco, l’esterno crossa subito per Mota Carvalho che sul primo palo anticipa il marcatore e segna di testa. Ma dopo pochi secondi il Var annulla per un fuorigioco a inizio azione dello stesso Mota Carvalho. Si resta sullo 0-0 quindi. Il Sassuolo imbastisce una mini reazione con una conclusione di Laurienté respinta da Di Gregorio. Crescono gli emiliani perché ancora da fuori c’è il palo colpito da Thorstvedt con un sinistro violento. Ma è il Monza a trovare il gol, questa volta valido. Azione insistita di Mota Carvalho a sinistra, cross basso per Colpani che controlla, tiene lontano il marcatore e girandosi trova un diagonale perfetto con il sinistro. Settimo centro in campionato per il numero 28 che non segnava da novembre. Il primo tempo sostanzialmente finisce lì.

ripresa lenta

—  

Si riparte con un Sassuolo diverso. Fuori Castillejo e Laurienté, poco visti nel primo tempo, e dentro Viti con Mulattieri. Dionisi passa a tre dietro e a due davanti in una specie di 3-1-4-2 in cui Boloca davanti alla difesa supporta la marcatura del tridente del Monza. Al 13’ esordisce Djuric, dentro al posto di Valentin Carboni. Al 15’ la partita viene sospesa per la caduta di un tifoso dalla balaustra del settore ospiti (proprio mentre iniziava la contestazione verso i giocatori del Sassuolo con i cori “fuori i c…”). Dopo circa 5’ per permettergli di essere soccorso la partita riprende. Trasportato in ospedale, è rimasto cosciente per tutto il tempo. La partita si adagia sul pomeriggio lento e si trascina fin verso la fine con la statistica di zero tiri in porta per entrambe le squadre nei secondi 45’. La girata alta di Mulattieri al 50’ fa venire i brividi ai tifosi monzesi. E dopo un recupero di 10’, ecco il fischio finale.

a breve il servizio completo

Precedente L'Eco di Bergamo in prima pagina: "Atalanta quarta, vista Champions" Successivo Yildiz, cosa c'è dietro la panchina con l'Empoli