Clima teso al derby di Belfast: gestacci, espulsioni e scambi di accuse

Insulti dei tifosi e reazioni dei giocatori, clima caldissimo a Belfast per il derby cittadino….

Il Glentoran sta valutando l’opportunità di fare appello contro la squalifica relativa al cartellino rosso shock di Shay McCartan durante il pareggio per 1-1 di lunedì con i rivali del Linfield nel Big Two, il derby per eccellenza di Belfast. McCartan è stato espulso per aver esultato in maniera eccessiva davanti alle tribune dei rivali dopo il pareggio al 73esimo minuto di Jay Donnelly al Windsor Park.

Il due volte attaccante dell’Irlanda del Nord, che ha iniziato la partita, era stato sostituito da Gael Bigirimana appena 11 minuti prima del pareggio dei Glens. E’ stato il quarto ufficiale a informare l’arbitro Andrew Davey di un presunto gesto compiuto nei confronti dei tifosi avversari e McCartan è stato successivamente espulso dalla partita. Il 27enne ex attaccante del Bradford City deve ora fare i conti con una squalifica di due giornate. Ma la scorsa notte il Glentoran stava valutando un appello e potrebbe presentare prove video a sostegno delle proprie tesi. È probabile che il club di Mersey Street affermi che McCartan abbia ricevuto “insulti prolungati” da una parte del pubblico di casa, in un derby ad alto tasso di rivalità, mentre era seduto in panchina dopo la sua sostituzione. Sembra ci sia anche un presunto gesto di un giocatore del Linfield verso i tifosi del Glentoran nel primo tempo, quando i padroni di casa erano passati in vantaggio con Trai Hume.

Precedente Osimhen non è tra i convocati della Nigeria: salta la Coppa d'Africa Successivo Pessina di slancio: "Atalanta e Italia, abbiamo frenato. Ma il 2022 sarà nostro"

Lascia un commento