Cioffi: “Che impresa. I ragazzi dimostrano che l’Udinese non è in vacanza”

Il tecnico bianconero è andato dritto al punto. Una vittoria schiacciante che continua a far sognare i tifosi friulani: ecco le dichiarazioni

Gabriele Cioffi si conferma un grande allenatore. Era dagli anni 4o che la Fiorentina non subiva 4 gol in casa. L’ultima volta ci aveva pensato il Grande Torino. A fine partita il tecnico friulano ha riposto alle domande dei giornalisti. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Dazn!

“Ci abbiamo creduto, abbiamo voluto la vittoria, era il nostro obiettivo e l’abbiamo raggiunto“. L’Udine non è in vacanza: “abbiamo spinto tutti. E’ un obiettivo condiviso, è una mentalità condivisa perché il calcio è bello perché va giocato, perché le sorprese ci sono, perché i punti in tavola sono tanti e con grande umiltà e con grande lavoro cerchiamo di prendercene il più possibile. Poi in vacanza si andrà il 22 maggio”.

“Io posso chiedere alla squadra quello che voglio, quello che vedo. La vera difficoltà è che loro lo condividano e lo facciano loro. Sono felice e gli posso dire solo bravi, bravi, bravi, bravi… fino a stasera, poi domattina si riparte”. Per quanto riguarda Udogie: “il lavoro è cominciato nei primi di luglio quando io ero ancora assistente e il lavoro è continuato. Destiny è un ragazzo che lavora, che ha fame e che ascolta, il che non è poco per un ragazzo giovane con un motore importante come lui. Come lui ci sono tutti gli altri quindi c’è da andare avanti”. Per quanto riguarda la prossima partita: “affronteremo (i nerazzurri) con grande voglia e grande determinazione per fare risultato, per onorare il campionato, per onorare la nostra posizione, per onorare quello che facciamo in settimana. Quindi, con mentalità”. Ma non finisce qui. Ecco le pagelle del match: siete d’accordo con i nostri voti? <<<

Precedente Juve, siparietto social tra Zakaria e l'ex compagno Thuram Successivo Mourinho guarda lontano: "Non ho paura del Leicester. E meritiamo la finale"

Lascia un commento