Ciclismo, cinque grandi appuntamenti in vista della Parigi-Roubaix (7 aprile)

Il ciclismo si prepara con cinque ghiotti appuntamenti alla iconica Monumento del 7 aprile, cioè la Parigi-Roubaix, la corsa che ha esaltato Francesco Moser (3 vittorie) e che nel 2021 ci ha regalato la prodezza di Colbrelli. Ecco le cinque gare di preparazione alla Roubaix.

BRUGGE- DE PANNE ( mercoledì 20 marzo) – Gara in Belgio un tempo nota come “ Tre giorni di La Panne”. Una gara diventata appannaggio dei velocisti. Lo scorso anno è stato il fresco vincitore della San Remo Jasper Philipsen ad imporsi su Olav Kooij. Corsa di 200km.

E3 SAXO CLASSIC ( venerdì 22 marzo) – È una gara annuale di ciclismo che si svolge nelle Fiandre, in Belgio. Una tappa di 203 km. principalmente nelle Ardenne Fiamminghe. Tappa nei paesaggi rurali e collinari con boschi di campanule, mulini a vento e mulini ad acqua. Favoriti: l’olandese Van Der Poel e il belga Van Aert.

GAND- WEVELGEM ( domenica 24 marzo) – Anche questa è una corsa che si svolge nelle Fiandre con uno sconfinamento nel dipartimento del nord in Francia. Un’altra semi classica del Belgio che in passato ha visto Eddy Merx vincere 3 volte. Tappa di 250km. con circa 1300 m. di dislivello. Favorito ancora Van Der Poel ma anche i belgi Philipsen e Merlier. L’Italia punta tutto sul trio Milan, Trentin e Mozzato.

DWARS DOOR VLAANDEREN (mercoledì 27 marzo) – È una corsa ciclistica di 1 giorno nelle Fiandre considerata una delle classiche del ciclismo. L’arrivo è a Waregem, nelle Fiandre Occidentali. Prima edizione nel 1945. Favoriti Van Aert ,Alaphilippe e Girmay. Atteso per l’Italia Bettiol.

GIRO DELLE FIANDRE ( domenica 31 marzo) – È la seconda classica Monumento della stagione. Gara molto dura con 17 muri. Ma quest’anno si affronteranno 2 salite in meno rispetto al 2023. Percorso modificato per motivi di sicurezza. Favoriti Van Der Poel, Van Aert e lo sloveno Mohoric. Il record di vittorie è di Fiorenzo Magni; un primato che gli è valso il soprannome di “Leone delle Fiandre”.

Precedente Roma, Bove lascia il ritiro dell'Under 21: il motivo Successivo L’Italia di Spalletti vola negli Usa per due amichevoli con Venezuela ed Ecuador: le date e i convocati

Lascia un commento