Christopher Lee: “Il nuovo San Siro è una necessità. Bello parlare di cricket con la regina”

Il numero uno di Populous apre un ufficio a Milano: Guida lo studio globale che ha realizzato 3000 impianti sportivi E progettato oltre mille stadi. Ora vuole convincere Inter e Milan con la “Cattedrale”

Christopher Lee è un classico globetrotter, viene dall’Australia, ha lavorato a New York, vive a Londra e ieri ha ufficialmente inaugurato a Milano la sede italiana della “sua” Populous, la società di architettura più famosa nel mondo dello sport.

Precedente Serie A, tutte le probabili formazioni della 3ª giornata Successivo C'è un tulipano al centro dell'Inter: De Vrij sempre più affidabile, ora fa anche il regista aggiunto

Lascia un commento