Christillin shock: “Il calcio rischia di implodere per troppi costi”

Evelina Christillin, membro del consiglio della Fifa e del board Uefa, analizza il momento del calcio in tempo di pandemia e dice la sua sui problemi legati a lunghi viaggi e quarantene per i giocatori delle nazionali: Il rapporto tra le norme anti-Covid e le istituzioni calcistiche? La fase è delicatissima. La Fifa ha deciso di aggiungere una finestra di partite in questo mese di settembre per il Sud America, che era molto indietro con il calendario delle qualificazioni al Mondiale 2022, essendo stati pesantemente colpiti dal Coronavirus i dieci Paesi della Conmebol. Il recupero di Brasile-Argentina? Date non ce ne sono, la FIFA si è riservata 72 ore per prendere una decisione, ma sicuramente la scelta non sarà semplice“.

Christillin: “Non capisco Florentino Perez”

La Nations League a ottobre? È giusto che si giochi – aggiunge Christillin – questa competizione non ha previsto date aggiuntive, quindi non crea problemi dal punto di vista del calendario. L’eventuale inserimento di due sole finestre a Natale e a giugno per le Nazionali? Trovo normale che ci siano delle proposte, si potrebbe anche pensare di diminuire il numero di squadre presenti nei massimi campionati europei. In questi giorni, comunque, ci sarà una riunione a Nyon per discutere del futuro del calcio e, in particolare, dei costi di questo sport, che rischiano di portare all’implosione del sistema. L’inserimento di un tetto alle spese? Sarà l’argomento principale della riunione di Nyon, che vedrà coinvolti i maggiori stakeholder del sistema calcio. Va trovata una regola condivisa che possa mettere d’accordo tutte le parti in causa. Florentino Pérez? Non capisco il suo comportamento sul caso Mbappé dopo quello che ha detto con la Superlega”.

Brasile-Argentina sospesa: il caos dopo cinque minuti

Guarda il video

Brasile-Argentina sospesa: il caos dopo cinque minuti

Precedente Italia, la mossa di Sommer che ha spiazzato Jorginho sul rigore Successivo Empoli, Accardi sul mercato: "il progetto parte da Andreazzoli"

Lascia un commento