Christillin accusa: "I Mondiali in Qatar? Scelta manipolata"

Un Mondiale in un paese dove i diritti umani non vengono rispettati? Mai più. Non ci sarà un altro Qatar. E basta guardare al 2026 con l’assegnazione a Stati Uniti, Canada e Messico, con quest’ultimo paese che sarà chiamato ad adeguarsi“. Parola del membro della Fifa Evelina Christillin, intervenuta a Radio Capital.

Christillin: “Mondiale in Qatar? Fu una scelta manipolata”

Christillin ha proseguito: “All’epoca dell’assegnazione di Russia e Qatar, nel 2010, non facevo parte della Fifa. Ad ogni buon conto, quella fu una votazione piuttosto strana: votò solo il Comitato esecutivo e non tutte le federazioni, come poi è avvenuto dopo. Quello è stato un voto chiaramente manipolato. Qualcuno ha pagato per questo. Era una questione di ‘buste’…“.

Precedente Mondiali, Ronaldo punta la Coppa: "Portogallo, non è impossibile!" Successivo Elon Musk e i Mondiali di calcio: il miliardario fa i conti su Twitter

Lascia un commento