Chievo-Monza 0-1: Balotelli porta Brocchi al 2° posto

VERONA – Il Monza dimentica il crollo casalingo con il Pisa dell’ultimo turno e torna al successo, pesante, con l’1-0 in casa del Chievo firmato da Balotelli, di nuovo in campo dall’inizio. Tre punti che lanciano la squadra di Brocchi al secondo posto a quota 42, a +3 dai ragazzi di Aglietti.

Balotelli torna dal primo minuto

Brocchi, caricato dalla visita di patron Berlusconi a Monzello, schiera al centro dell’attacco del Monza Balotelli, al ritorno dall’inizio dopo gli ultimi due spezzoni di gara, con D’Alessandro e Mota Carvalho ai suoi lati. Dall’altra parte Aglietti che ritrova De Luca in avanti, premia Margiotta nel ballottaggio con Fabbro e Djordjevic.

Gol annullato a Margiotta

In avvio meglio i padroni di casa, molto più propositivi, con gli ospiti che non riescono a ripartire e far male, tanto che al 12′ il Chievo passerebbe già in vantaggio con il colpo di testa di Margiotta imbeccato da Ciciretti, ma il guardalinee alza la bandierina: gol annullato. Si arriva così al 20′ senza altre occasioni e con Brocchi arrabbiato per l’imprecisione dei suoi. Al 23′ è ancora l’asse Ciciretti-Margiotta a portare l’attaccante a pochi passi da Di Gregorio, ma il suo controllo è imperfetto. Dopo un paio di tentativi, senza precisione, di Ciciretti un primo tempo abbastanza noioso si chiude sullo 0-0.

Sblocca Balotelli 

La ripresa comincia senza cambi, ma con un gran piglio del Monza che si dimostra molto più propositivo, tanto che alla prima vera occasione arriva il vantaggio. Minuto 60, Donati dalla destra crossa al centro dove trova l’incornata perfetta di Balotelli che non lascia scampo a Semper: è 1-0 Monza, con l’autore del gol che 6′ dopo lascia il posto a Gytkjaer. Il Chievo cerca la reazione cambiando qualcosa in attacco, inserendo prima Djordjevic e poi Fabbro. Nonostante i cambi i clivensi non riescono a rendersi pericolosi e, anzi, sono gli ospiti ad affondare due volte con Carlos Augusto.

Semper tiene a galla il Chievo

All’80’ grande occasione per il raddoppio del Monza: Frattesi serve Mota Carvalho che crossa al centro per Gytkjaer, con la palla che sfila proprio dove arriva l’accorrente Barillà: l’ex Parma calcia forte, ma centrale, trovando un reattivissimo Semper. Nei 6′ di recupero il Chievo prova a riversarsi nell’area brianzola, ma Di Gregorio fa buona guardia su un paio di lanci dalla fascia. C’è tempo per un parapiglia dopo un fallo di Rigione su Diaw, ammoniti entrambi, ma i veneti non ne hanno più: vince il Monza.

Precedente Liga, Atletico Madrid ko dopo due mesi: vince il Levante 2-0 Successivo Luis Alberto: “Il Bayern Monaco? Paura di nessuno”

Lascia un commento