Chiellini: “Ora un’esperienza fuori, poi sarò pronto per fare il dirigente. Gatti? Ha tutto”

L’ex difensore della Juve è pronto per l’avventura americana, che sarà ufficializzata nel pomeriggio: “Sarà propedeutica alla seconda fase della mia carriera. Il prossimo campionato? Inter favorita”

“La cosa più dura da fare è stata sbaraccare la camera dell’hotel della squadra dove sono stato in questi quattro anni – ha raccontato Giorgio Chiellini a Radio Anch’io Sport -. L’armadietto da svuotare era l’ultima cosa, a parte qualche scarpa vecchia. In camera c’era di tutto, dalla medaglia dell’Europeo, a maglie speciali e contratti”.

i programmi

—  

“Ora ho bisogno di un’esperienza fuori, anche per chiudere più gradualmente la mia carriera calcistica. Posso andare in un campionato in crescita e per crescere a mia volta”: sarà ufficializzato oggi il suo trasferimento in Major League Soccer (Mls) ai Los Angeles FC. Ieri il difensore 37enne aveva postato su Twitter una foto del suo armadietto alla Continassa ormai vuoto, accompagnata da un cuore bianco e da un cuore nero, con l’emoticon di una lacrima, un’immagine che ha avuto moltissimi commenti. E quando lascerà l’attività calcistica, Chiellini ha confermato di voler tentare la carriera dirigenziale: “Sono pronto a fare anche altri ruoli sempre nel campo, mentalmente sarei ponto a fare il dirigente – ha dichiarato Chiellini -. Vorrei conoscere e praticare tutto quel che avviene fuori dai campi, negli uffici, ma ci vorrà lavoro, pazienza e voglia di scarificarsi. Tra qualche anno ci sentiremo e potrò dire di aver capito almeno qualcosa della particolarità e delle difficoltà. L’avventura americana è propedeutica anche al dopo”.

L’erede

—  

“Gatti? Federico mi ha fatto una buonissima impressione nei pochi giorni in cui siamo stati insieme prima della partita con l’Argentina. E’ un bravo ragazzo, venuto fuori con passione, ha qualità fisiche e tecniche anche sopra la media. Deve lavorare. Non bisogna mettergli tanta pressione, ma ha tutto per fare bene con la Juventus e la Nazionale. E’ un ragazzo di sicuro valore”.

La prossima serie A

—  

“Penso che l’Inter sarà davanti a tutti – ha detto ancora Chiellini commentando la prossima stagione di serie A -, è ancora una spanna sopra a tutte le squadre malgrado abbia perso questo scudetto. Ma per ora si parla solo della stagione scorsa: vedremo ad agosto-settembre”. Inevitabile un passaggio sul mercato: “Dybala all’Inter e Di Maria alla Juve? Le squadre – ha aggiunto Chiellini – vanno giudicate nella loro completezza, è presto ora per parlare, da soli non vince più nessuno. Bisogna trovare giusta alchimia di gruppo per superare i valori di un avversario più forte”.

Precedente Seferovic match winner, Muriqi non si ferma e tra gli allenatori…: il weekend degli ex Serie A Successivo Dodo, c'è l'offerta viola. E Grillitsch resta in attesa

Lascia un commento