Chiellini, l’addio alla Juve è ufficiale: “Cedo lo scettro”

ROMA – Ora è ufficiale: Giorgio Chiellini lascerà la Juve a fine stagione. Al termine della finale di Coppa Italia, persa contro l’Inter il capitano bianconero ha annunciato: “Lunedì saluterò lo Juventus Stadium contro la Lazio, poi se sto bene giocherò anche a Firenze. Cedo lo scettro, spero di aver lasciato qualcosa ai più giovani. Penso di aver dimostrato di esserci ancora a grandi livelli, soprattutto a me stesso. Lascio per decisione mia anche se non è facile perchè ti resta dentro questa squadra”. Il difensore azzurro terminerà dunque la sua avventura con la Juve nelle prossime due gare di campionato, ma senza un trofeo dopo gli ultimi dieci anni di successi: “Non ero abituato a restare senza trofei, è chiaro che qualcosa non è andato. L’avevamo detto anche nei gironi scorsi, c’è stato un percorso di miglioramento, ma siamo ancora lontani dai più forti”.

Chiellini, addio alla Juve: è ufficiale

“Se facciamo un’analisi più ampia, questa squadra deve migliorare nella continuità, nella voglia, nel carattere. A questa squadra manca qualcosa che è stato della Juve per tanti anni. Ho vissuto le chiusure dei cicli e le nuove aperture, credo che Allegri sia la migliore persona per trasferire il dna vincente”. Prosegue così Chiellini nell’analisi post partita, e aggiunge: “Dispiace perchè la partita a livello di occasioni eravamo riusciti a tenerla bene, Perin non ha mai fatto nessuna parata decisiva. Però va accettata, l’Inter ha dimostrato di essere più forte tutto l’anno nellgli scontri diretti. Spero che le 3 sconfitte su 4 contro i nerazzurri diano voglia di reagire per la prossima stagione. Dispiace lasciare con un anno senza vittorie dopo 10 anni. L’imortante è essere consapevoli di dover fare un processo di crescita, io ho vissuto due settimi posti e quando le cose vanno male non è facile. Però siamo ripartiti, abbiamo fatto 10 anni straordinari”.

Vlahovic illude la Juve, ma Perisic trascina l'Inter alla Coppa Italia

Guarda la gallery

Vlahovic illude la Juve, ma Perisic trascina l’Inter alla Coppa Italia

Precedente TMW RADIO - Cosmi: "Milan contento di Messias, se non lo riscatta fa il primo errore dell'anno" Successivo Ecco gli arbitri delle finali: Roma-Feyenoord al romeno Kovacs

Lascia un commento