Chiellini e l’addio alla Nazionale: si sta chiudendo l’era dei difensori “all’italiana”

Il bianconero è l’ultimo rappresentante di una vecchia scuola fatta marcature toste e asfissianti sostituite ora dall’impostazione di gioco imposta dal guardiolismo. Ma è davvero un bene?

E così Giorgio Chiellini ha annunciato il suo addio alla Nazionale: tra due mesi giocherà l’ultima partita, contro l’Argentina, e poi saluterà. Un antipasto, è probabile, della decisione – ancora più difficile e sofferta – di lasciare la Juve.

Precedente Martinez: "Guardiola malato di calcio, ma il migliore di tutti è Ancelotti" Successivo "Bologna remissivo? No, vogliamo rendere orgoglioso Mihajlovic"

Lascia un commento