Chi è Giovanni Manna, il dirigente della Juve voluto dal Napoli

Il progetto di rifondazione di Aurelio De Laurentiis parte da Giovanni Manna, almeno nelle intenzioni (e qualcosa di più). Il presidente del Napoli vuole l’attuale dirigente della Juve in società, in modo da affidargli il ruolo di direttore sportivo, in sostanza: la scelta è quella di affidargli l’area tecnica. Al momento, Manna è collaboratore di Giuntoli in bianconero, dopo aver fatto le fortune del club soprattutto attraverso il lavoro svolto nella Next Gen

Napoli, chi è Giovanni Manna

Nella scorsa estate, la Juventus ha affidato a Manna il ruolo di direttore sportivo in attesa dell’arrivo di Giuntoli dal Napoli. Il dirigente bianconero, campano di Valle della Lucania, ha scalato le gerarchie dopo aver fatto molto bene con la Next Gen, svolgendo un lavoro che ha portato dei frutti più che positivi al club attraverso la valorizzazione dei giovani. In questa stagione è stato a stretto contatto con Giuntoli, avendo modo di crescere e di apprendere le metodologie di lavoro dell’ex direttore sportivo del Napoli. Manna è alla Juve dal 2019, dove ha cominciato come responsabile della Primavera, collaborando con Paratici e Cherubini. Prima dell’approdo a Torino, ha svolto il ruolo di direttore sportivo al Lugano, dove ha conquistato l’accesso in Europa League. Tra i calciatori che ha scoperto e fatto crescere in bianconero ci sono i vari Soulé, Miretti, Barbieri, Correia, Aké, Barrenechea e Iling-Junior: tutti elementi che sono stati utili ad Allegri in prima squadra. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, Allegri porta la squadra in ritiro prima della Lazio: cosa è successo Successivo Arbitri, nuovo scoop delle Iene sui rimborsi: cosa è successo

Lascia un commento