Chelsea, presentata un’offerta da oltre 5 miliardi per il club

LONDRAPer il Chelsea è arrivata un’offerta all’ultimo minuto da 4,25 miliardi di sterline (circa 5,07 miliardi di euro) da parte del miliardario britannico Jim Ratcliffe dopo che erano state già presentate tre offerte di investitori americani che sono in fase di valutazione. Ratcliffe, presidente del gigante chimico Ineos, è tifoso del Chelsea ed è il proprietario di altri due club europei, il Nizza e il Losanna. Ineos ha dichiarato che circa 3 miliardi di sterline dell’offerta sono destinati a un fondo di beneficenza per aiutare le vittime della guerra in Ucraina e che gli altri 2 saranno investiti nel club nei prossimi 10 anni. L’offerta è stata inviata alla banca d’affari che sta conducendo il processo di vendita del club londinese. Il Chelsea è stato messo in vendita a marzo dopo che il proprietario russo Roman Abramovich, che non potrà incassare nulla dalla vendita, è stato sanzionato dal governo britannico per i suoi legami con il presidente russo Vladimir Putin in seguito all’invasione dell’Ucraina.

“Chelsea, parte la corsa al dopo Rudiger: anche De Ligt in lista”

Chelsea-Ineos, la nota di Ratcliff

Questa è un’offerta britannica per un club britannico. Investiremo su Stamford Bridge per farne uno stadio di livello mondiale a beneficio del Chelsea, in modo da non portare il club lontano dalla sua casa col rischio di perdere il sostegno dei tifosi. Continueremo a investire nella squadra per garantire una rosa di livello assoluto con i più grandi giocatori del mondo, sia in campo maschile che femminile. E speriamo di continuare a investire nel settore giovanile per dare l’opportunità ai giovani di talento di crescere e diventare calciatori della prima squadra. Crediamo che Londra debba avere un club che rifletta la statura della città, come succede col Real Madrid, col Barcellona o col Bayern“, la nota con cui Ratcliff ha ufficializzato il proprio interesse per i Blues.

Tuchel: "Ero un fan di Lampard, ma niente sconti"

Guarda il video

Tuchel: “Ero un fan di Lampard, ma niente sconti”

Precedente Ancelotti pensa al City: "Credo che Benzema e Vinicius riposeranno" Successivo Liga, Papu Gomez in ombra: il Siviglia non va oltre l'1-1 col Cadice

Lascia un commento