Champions, Zoff: «Juventus battuta per la sua paura di perdere»

Champions, Zoff: «Juventus battuta per la sua paura di perdere»
© Bartoletti

L’ex capitano bianconero analizza la finale di Cardiff: «Il Real ha messo a nudo questa debolezza»twitta

TORINO – «La Juve ha perso per la sua paura di perdere. Una paura che si era provato ad esorcizzare con le parole nei giorni precedenti alla partita, e che il primo tempo, giocato alla grande, sembrava aver confortato. Poi, invece, è venuta fuori la verità». È l’analisi della sconfitta della Juventus nella finale di Champions League contro il Real Madrid dell’ex capitano bianconero Dino Zoff, intervenuto a “Radio Anch’io Sport”, su RaiRadio1. «Ho visto delle similitudini con la finale che perdemmo nell’83 – ha poi ricordato Zoff – Non sottovalutammo l’Amburgo, ma alla vigilia si sentiva forte la possibilità di farcela, sembrava già fatta, e poi invece sfumò tutto. Il nostro campionato è un po’ anomalo, basta vedere certi risultati roboanti, e a volte può illudere. È l’ambiente che condiziona. Ti dicono: è l’anno giusto, la coppa è nostra, e invece si dimentica che il calcio spesso poi va per conto suo. Il Real è una squadra abituata ad affrontare sfide come queste, la Juve invece aveva paura e alla fine il campo lo ha decretato. La ricetta per il futuro? Pensare alle prossime difficoltà. Confermarsi a questi livelli non è facile, quel che è stato fatto finora è stato anomalo e penso soprattutto ai sei scudetti di fila. Quindi, ora servono fiducia e consapevolezza delle grandi difficoltà che l’aspettano». 

Juve, Allegri twitta e i tifosi si dividono

Tags: Finale ChampionsJuventus-Real Madrid

Tutte le notizie di Champions League

Precedente ROLAND GARROS 2017/ Diretta Murray Khachanov info streaming video e tv: le sorprese del tabellone (tennis) Successivo Diretta Mondiali under 20, Italia-Zambia 0-1: segui il live