Champions League: finali a Monaco e Londra nel 2023 e 2024

PARIGI (Francia) – Countdown agli sgoccioli: manca pochissimo all’attesa finale di Champions League. Tra poche ore (calcio d’inizio alle ore 21), il Liverpool di Klopp cercherà di eguagliare il Milan nell’albo d’oro della competizione con sette trionfi mentre il Real Madrid di Ancelotti vuole fare il vuoto dietro di sé e mettere le mani sulla 14esima Coppa dei Campioni della sua storia. La finale della stagione in corso si sarebbe dovuta disputare in Russia, alla Gazprom Arena di San Pietroburgo. Con la guerra in Ucraina gli scenari sono mutati rapidamente e l’Uefa ha scelto un cambio di sede, optando per lo Stade de France di Parigi. Ma quali saranno le sedi della finale di Champions per il 2023 e 2024? Scopriamolo insieme.

Champions League: Juve 'stakanovista' delle finali. Real in vetta, Milan sul podio

Guarda la gallery

Champions League: Juve ‘stakanovista’ delle finali. Real in vetta, Milan sul podio

Finali di Champions: 2023 in Germania, Londra nel 2024

L’ultimo atto della Champions League 2022/23 si disputerà all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, l’impianto del Bayern Monaco. Lo stadio bavarese, inaugurato nel 2005, ha una capienza di circa 75mila spettatori, ha ospitato le gare del Mondiale 2006 e la finale di Champions League della stagione 2011/12: primo trionfo del Chelsea di Roberto Di Matteo, ai calci di rigore, contro il Bayern padrone di casa. Nel 2024 sarà invece il turno del leggendario stadio di Wembley. L’impianto londinese, costruito nel 1923, completamente ristrutturato tra il 2002 e il 2006, ha aperto i battenti nel 2007. Ha una capienza di 90mila spettatori e ha ospitato la finale della Coppa dei Campioni/Champions League già sette volte con l’Italia protagonista: nel 1963, l’impianto londinese ha ospitato il primo trionfo di un club italiano, il Milan di Nereo Rocco, nell’Europa dei grandi (2-1 al Benfica di Eusebio, in gol: decisiva, per i rossoneri, la doppietta di Altafini). Nel 1992 arriva invece la bruciante sconfitta per la Sampdoria campione d’Italia in carica contro il Barcellona, il ‘Dream-team’ di Johann Cruijff. Golden Gol siglato, al minuto 112, da Ronald ‘Rambo’ Koeman che trafigge Pagliuca con una sassata su calcio di punizione.

Deschamps: "Benzema Pallone d'Oro se vince il Real" "

Guarda il video

Deschamps: “Benzema Pallone d’Oro se vince il Real” “

Precedente Diretta MotoGp/ Gara live e streaming video: vincitore, podio (GP Italia 2022) Successivo Champions 22/23, le fasce dell'anno prossimo: il Liverpool scivola in seconda

Lascia un commento