Champions, caso diplomatico risolto: Lipsia-Liverpool si giocherà a Budapest

A causa delle restrizioni in vigore per il Covid, la Germania aveva chiuso le frontiere ai Reds. Ora la soluzione

Si giocherà a Budapest la sfida dei quarti di Champions League tra Lipsia e il Liverpool. A causa delle restrizioni in atto in Germania per cercare di fermare i contagi da variante inglese, al Liverpool era stato di fatto impedito di recarsi a Lipsia per giocare gli ottavi di finale di Champions League in programma il prossimo 16 febbraio.

La nuova sede

—  

Il Ministero dell’Interno tedesco ha chiuso fino al 17 febbraio i voli provenienti da aree dove ci sono delle varianti del Covid-19, cioè Regno Unito, Irlanda, Brasile, Portogallo e Sudafrica. Così si è arrivati all’accordo: il club della Bundesliga ha trovato una sede alternativa. L’Uefa ha annunciato oggi che si giocherà Puskas Arena di Budapest.

Precedente L'ex Caprari punge, ma Keita salva la Samp. E a Benevento finisce 1-1 Successivo Primavera, il Torino perde ancora 0-4: l'Atalanta vola con Italeng

Lascia un commento