Ceesay, scommessa da 20 gol per il Lecce. Ma li ha segnati in Svizzera…

Il centravanti gambiano viene da una grande stagione con lo Zurigo e sarà il rigorista di Baroni. Saprà adattarsi ai difensori italiani?

Il Lecce scommette su Assan Ceesay, nazionale gambiano, attaccante proveniente dallo Zurigo e reduce da una grandissima stagione con il club elvetico.

IL PROFILO

—  

Piede mancino, Ceesay è una punta centrale che ha ricoperto più ruoli (esterno offensivo su entrambe le corsie, seconda punta e centrocampista laterale). Da centravanti può giocare sia in coppia (come accaduto con Gnonto) che come riferimento principale del reparto offensivo: un buon identikit per il 4-3-3 di Baroni. Colombo può contendere minutaggio e posto alla punta gambiana. Nel ‘listone Gazzetta’ del prossimo Fantacampionato, però, Ceesay parte in vantaggio: vale 37 crediti, 13 in più dell’attaccante classe 2002 proveniente dal Milan.

I NUMERI

—  

Ceesay vanta una carriera vissuta quasi interamente in Svizzera ad eccezione di una parentesi semestrale in Serie B tedesca all’Osnabruck nel 2019/2020. Lugano, Chiasso e Zurigo le sue squadre svizzere. Nella serie A svizzera ha segnato 29 gol in 114 presenze, con 17 assist. L’ultima stagione è stata da urlo. Ceesay è stato vice-capocannoniere del torneo con 20 gol e 11 assist in 33 partite. Nazionale gambiano (25 presenze e 11 reti), il nuovo attaccante del Lecce è un eccellente rigorista: 11 gol su 12 calciati in carriera.

PERCHE’ PRENDERLO

—  

Viene da una grande stagione (un fattore da non sottovalutare per un attaccante) e, presumibilmente, sarà il rigorista della formazione salentina. Il gioco offensivo di Baroni può esaltarlo.

PERCHE’ NON PRENDERLO

—  

L’adattamento al calcio italiano può essere complesso per un giocatore abituato alle difese svizzere. Alle sue spalle preme un prospetto interessante come Colombo: se le prime partite fossero deludenti, potrebbero tornare in discussione anche le gerarchie.

Precedente Pessina: inserimenti e bonus nel 3-5-2 di Stroppa, può essere un crack Successivo Milan, ora tocca al centrocampo: obiettivo Sanches, ma occhio a Chukwuemeka

Lascia un commento