Cavallo: “Sono un calciatore e sono gay. Ora vorrei ispirare gli altri”

Il centrocampista australiano è il primo giocatore in attività a rivelare la propria omosessualità: “Mi sono sempre nascosto perché mi vergognavo”. Gli applausi di Griezmann e Piqué

L’annuncio

—  

Prima di tutto è stato lo stesso calciatore a pubblicare un lungo testo sul proprio account Twitter, suddiviso in diverse diapositive. Alcune ore dopo è stato invece il suo club a diffondere un toccante video in cui Cavallo racconta la sua esperienza: “Mi sono sempre nascosto – spiega il giocatore – perché mi vergognavo di non poter fare ciò che amavo ed essere gay allo stesso tempo. Nascondere chi sono davvero per continuare a inseguire il sogno che ho sin da bambino. Tutto ciò che volevo era giocare a calcio ed essere trattato come gli altri”. Ovviamente il traguardo finale sarà una realtà in cui non faranno più notizia i gusti sessuali dei calciatori ma, per arrivare alla fine, bisogna pur sempre partire. Quel che ha fatto “Josh” con il sostegno di famiglia, compagni e club, è un gesto di un coraggio sorprendente. “Pensavo che le persone mi avrebbero visto in modo diverso dopo aver saputo questa cosa, che mi avrebbero trattato male o preso in giro, ma non è stato così. Le reazioni e il sostegno che ho ricevuto sono stati incredibili, mi sono chiesto perché mi sono nascosto così a lungo”. E poi un desiderio, una consapevolezza di voler essere da esempio: “Vorrei ispirare e mostrare che va bene essere sé stessi e giocare a calcio, che va bene essere gay e fare il calciatore. Non siate spaventati, siate voi stessi. Io sono felice di far conoscere il vero Josh Cavallo”.

Lea reazioni

—  

Come detto, il club di Adelaide è stato il primo a esplicitare pubblicamente il supporto al giocatore, seguito dalla federcalcio australiana e dal Sydney Fc. Hanno mandato messaggi di sostegno a Cavallo anche l’attaccante dell’Atlético Madrid Antoine Griezmann e il difensore del Barcellona Gerard Piqué: “Il mondo del calcio è ancora molto indietro – ha scritto lo spagnolo – e tu ci stai aiutando a farlo progredire”. Applausi anche dal suo ex compagno di squadra Alessandro Diamanti, ancora impegnato nello stesso campionato con la maglia del Western United.

Chi è Josh Cavallo

—  

Centrocampista centrale di frequente schierato come terzino sinistro, Joshua “Josh” Cavallo è un australiano classe 1999 con doppia nazionalità – anche maltese – titolare dell’Adelaide United nell’ultima stagione. Calcisticamente il 21enne è cresciuto però a Melbourne, giocando prima per il Victory e poi per i cugini del City, dove è rimasto fino all’estate del 2019. In quella sessione di calciomercato è stato preso poi a parametro zero dal Western United, club con il quale ha esordito in A-League il gennaio successivo proprio in casa della sua ex squadra. Da febbraio è invece passato all’Adelaide United, club che ha avuto il pregio di sostenerlo in questo coraggiosissimo passo. È un calciatore, ed è gay.

Precedente L'Inter e la difesa indifesa: da maggio subisce almeno un gol in trasferta Successivo La rivincita del “Tata”: decisivo col Torino, la porta del Milan è sempre più sua