Castillejo e Mykolenko, le richieste di Shevchenko per rinforzare il Genoa

Il Genoa punta e punterà molto su Andriy Shevchenko e non è un caso, infatti, che l’allenatore ucraino abbia firmato un contratto molto lungo fino al 30 giugno 2024. Un segnale che il progetto tecnico con l’ex Milan, almeno nelle idee iniziali, sarà portato avanti nel tempo e, proprio per questo, non potranno che essere accontentate anche le richieste fatte in sede di mercato. In particolare in vista della sessione di gennaio sono tre le richieste fatte da Shevchenko.

UN COLPO PER REPARTO – Shevchenko è convinto che questa rosa possa salvarsi facilmente, ma per poter iniziare a porre le basi per qualcosa di più importante per il futuro ha chiesto alla società di iniziare, già a gennaio, a rinforzare la squadra. Tre colpi, uno per reparto, con particolare attenzione a un centrocampista centrale di qualità, un terzino che possa adattarsi eventualmente da centrale e un esterno d’attacco di fantasia.

CASTILLEJO E MYKOLENKO PISTE CONCRETE – Idee chiare e piste concrete. La prima porta a Vitaliy Mykolenko, terzino sinistro classe 1999 della Dinamo Kiev che sa giocare da centrale all’occorrenza e che Shevchenko ha allenato in nazionale. La pista è calda, ma su di lui c’è anche il Napoli. Meno concorrenza c’è invece per Samu Castillejo per quello che riguarda l’innesto fra gli esterni offensivi. L’ala del Milan era stato a un passo dall’addio in estate, ma la cessione in Liga non si è mai completata e a gennaio i rossoneri riascolteranno offerte. L’alternativa potrebbe essere Miranchuk (LEGGI QUI) in uscita dall’Atalanta. Idee e piste concrete, il Genoa si muove ed è pronto ad accontentare le richieste di Shevchenko.

Precedente Diretta/ Ungheria Italia U19 (risultato finale 0-1) streaming: vittoria di misura Successivo I problemi di Arnautovic: "Gioco sempre col dolore"

Lascia un commento