Caso Zaccagni in Monza-Lazio: Tudor lo cambia al 32' e lui non ci sta

Grande tensione in casa Lazio durante il primo tempo della sfida contro il Monza. Al 32esimo minuto di gioco, Igor Tudor ha infatti deciso di sostituire Mattia Zaccagni dopo un’ammonizione. Una scelta che non è stata presa bene dall’esterno biancoceleste, che ha manifestato tutta la sua frustrazione al momento dell’uscita dal campo. Al suo posto è entrato Casale, ridisegnando così il sistema di gioco della Lazio.

Lazio, tensione tra Tudor e Zaccagni dopo il cambio

La scelta di Igor Tudor è stata dovuta al giallo ricevuto da Zaccagni dopo soli 15 minuti di gioco. Da quel momento l’esterno ha rischiato la seconda ammonizione per un paio di falli, che hanno convinto Tudor a non voler rischiare e a procedere con la sostituzione. Nonostante questo il numero 20 biancoceleste è uscito dal campo a testa bassa, evitando di stringere la mano all’allenatore. Arrivato in panchina Zaccagni ha quindi tirato un calcio a una bottiglietta e successivamente è subito rientrato negli spogliatoi. Una reazione che ha lasciato increduli molti dei componenti dello staff biancocelste e che non è sicuramente piaciuta a Tudor.

Lazio, beffa dopo il cambio: ammonito anche Casale e 2-2

Al posto di Zaccagni è entrato in campo Nicolò Casale, che è andato a giocare nel ruolo di braccetto sinistro con Hysaj che si è quindi spostato sulla fascia sinistra. Dopo appena tre minuti dal suo ingresso in campo, il difensore ex Verona è stato però ammonito per un fallo su Colpani. Una vera e propria beffa per Tudor. La partita si è alla fine chiusa con il risultato di 2-2, con la doppietta di Djuric che ha annullato prima il vantaggio di Immobile e poi quello di Vecino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Il Real Madrid di Ancelotti campione di Spagna, Barcellona ko a Girona Successivo Sassuolo-Inter 1-0, le pagelle: Laurienté da 7, Dumfries da 5. Ballardini può sperare

Lascia un commento