Caso Suarez, la prof.ssa Spina aveva sollecitato studio di temi specifici

PERUGIA – Secondo quanto riferito dal gip, in un provvedimento legato all’inchiesta che coinvolge anche gli ormai ex vertici dell’Ateneo, il calciatore dell’Atletico Madrid, Luis Suarez, avrebbe ammesso di “avere ricevuto dalla prof. Spina” il file con il testo dell’esame per la conoscenza dell’italiano sostenuto all’Università per Stranieri di Perugia. Per questo è stato deciso di respingere la richiesta di revoca della misura interdittiva (sospensione di 8 mesi) applicata alla stessa professoressa Stefania Spina, che aveva “sollecitato” lo studio del file inviato a Suarez che a sua volta “aveva assicurato di ripassare bene anche durante il volo verso Perugia“.

Suarez, truffa per la cittadinanza: social scatenati

Guarda la gallery

Suarez, truffa per la cittadinanza: social scatenati

Esame Suarez, l’accusa alla professoressa Spina

La professoressa tuttavia Spina ha negato ai magistrati di avere fornito a Suarez il testo dell’esame: “Non si tratta di un copione, ma di materiale che abbiamo usato a lezione. Ho detto a Suarez soltanto di prepararsi su tutto quello che avevamo fatto a lezione. Il testo del pdf contiene la presentazione con cui avrebbe cominciato l’esame e perciò avrebbe dovuto memorizzare quella parte di testo“. Differente l’opinione del gip, secondo il quale Spina avrebbe contribuitoin maniera determinante” a quello ciò che gli inquirenti hanno ribattezzato “esame farsa”. Non è escluso che a breve i pm possano inviare eventuali avvisi di conclusione delle indagini o formulare richieste di archiviazione.

Juve, caso Suarez: esame "farsa"?

Guarda il video

Juve, caso Suarez: esame “farsa”?

Precedente Leonardo Semplici nuovo allenatore Cagliari: è ufficiale/ Esonerato Di Francesco Successivo Crotone, Stroppa: "Credo nella salvezza. Cagliari? Snodo decisivo"

Lascia un commento