Carnesecchi piace a mezza Serie A: dalla Cremonese alla Lazio. Decide l’Atalanta

Il suo volto, le sue parate, i suoi rinvii: c’è molto di Marco Carnesecchi nella promozione della Cremonese in Serie A. Un traguardo raggiunto a sorpresa per molti, che non pensavano che il talento dei tanti ragazzi messi a disposizione di Fabio Pecchia mixato con l’esperienza dei vari Ciofani, Di Carmine e Bianchetti potesse portare a un salto di categoria. Il campo, invece, ha detto che quella squadra era già pronta a fare un balzo in avanti. Così come lo è il suo portiere.

DECIDE LA DEA – Il classe 2000 di scuola Atalanta si è guadagnato anche sul campo un’occasione che il mercato, molto probabilmente, gli avrebbe comunque regalato: la possibilità di giocare in Serie A. Già in questi mesi, infatti, diversi club si erano informati su di lui, Lazio in testa, e pensavano a un’offerta da presentare alla Dea al termine della stagione. I nerazzurri non hanno alcuna intenzione di privarsi facilmente di lui, nonostante la presenza in rosa di Musso: se arriverà un’offerta considerata irrinunciabile, Carnesecchi farà transito a Bergamo per passare poi a una nuova società, altrimenti continuerà a essere controllato dall’Atalanta, con la possibilità di cederlo in prestito, magari proprio alla Cremonese, per continuare il suo percorso di crescita.

Precedente Fiorentina, fiducia in Cabral anche per la prossima stagione. Piatek, addio vicino Successivo Il like di Di Maria al post sulla nuova maglia della Juve scatena i sogni dei tifosi

Lascia un commento