Carica Ibra: “Milan, non avere paura di sognare lo scudetto”

Il fuoriclasse svedese premiato nella categoria “Leggenda”: “Trasmetto il mio carisma ai compagni, non tutti i giocatori che sono tornati in rossonero hanno fatto bene la seconda volta”

È Zlatan Ibrahimovic a inaugurare la parata di stelle ai Gazzetta Sports Awards. “Mi spiace non poter essere presente lì fisicamente in studio, ma sono sempre qua – dice il fuoriclasse svedese, premiato nella categoria ‘Leggenda’ -. Per stare in forma mi alleno tanto, la mia filosofia è ‘quando lavori forte ti torna tutto indietro’. Dopo i 30 anni occorre fare ancora di più per stare bene. Tornare al Milan è stata una sfida, perché la squadra non era al top. E prima di me, molti altri calciatori che hanno giocato due volte nel Milan non erano riusciti a rendere allo stesso modo nella prima esperienza e nella seconda”.

Carisma

—  

Ibra ricorda poi i tanti trionfi ottenuti in carriera: “Ogni trofeo ha la sua storia, la sua emozione. Ognuno è bello, perché significa che hai fatto qualcosa di buono”. Poi un pensiero allo scudetto, obbligatorio vista la posizione del Milan in classifica: “Sarà l’anno dello scudetto? La squadra deve avere il coraggio di sognare di vincerlo, non bisogna avere paura. Penso di trasmettere il mio carisma ai compagni. Bisogna credere in se stessi, anche in età avanzata, e non mollare mai”.

Precedente Roma in crisi, Bavagnoli non ci sta: "Troppo timore" Successivo Infortunio Neymar, Psg Lione/ Video, caviglia ko: lacrime di dolore, lungo stop?