Cararrese, l’avversaria Next Gen: Calabro alla Gasperini e il legame con Buffon

Una Juventus di marmo dovrà affrontare la Carrarese per continuare a coltivare il sogno Serie A. Uno scherzo del destino? Forse. La Next Gen è andata oltre le aspettative e ora ha la possibilità di qualificarsi per la Final Four. In campionato i toscani hanno battuto i bianconeri in entrambi i match e con lo stesso risultato: 1-0. Di corto muso, una cosa capitata molte volte nell’ambiente di Torino. 

La Carrarese, segreti e caratteristiche

La squadra di Calabro non è una macchina da gol, ma ha una grande solidità difensiva. E lo dimostrano i numeri: solo il Cesena, promosso in Serie B, ha subito meno reti nel girone B. Ora però i ragazzi di Brambilla sono maturati e avranno l’occasione di superare un altro esame. La Carrarese non ha un solo goleador in squadra e Panico (una presenza in Serie A con il Genoa) è attualmente il giocatore che ha realizzato più reti, 10. L’ex Crotone è l’anima tecnica della formazione. A fare la differenza sono spesso gli esterni nel 3-4-2-1, con Cicconi che è andato in doppia cifra di assist, ben dieci. E il motivo è ben chiaro…

Calabro e i modelli Gasperini e Conte

“Sono nel calcio da quando sono nato e le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo. Per noi è come una Champions League in cui ci misuriamo contro squadre molto forti” – ha spiegato Calabro prima del match di ritorno contro il Perugia. Personalità e carattere: due ingredienti dell’allenatore della Carrarese. Gasperini e Conte riescono a trasmettere un atteggiamento che adoro, aveva raccontato a Gianlucadimarzio.com. E in campo l’ispirazione si nota a partire dalla difesa a tre e di come i giocatori interpretano il loro ruolo. Ha preso la squadra da metà gennaio, al posto dell’esonerato Dal Canto, e gli ha dato subito una forte identità e una striscia di risultati notevoli, con una sola sconfitta nella regular season. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Come giocherà la Juve di Montero: il modulo contro il Bologna Successivo Nove italiane in Europa, l'incredibile combinazione: tutti i calcoli