Capello: “Non pensavo che Lukaku, Ronaldo e Donnarumma…”

Fabio Capello ha parlato della fuga di Donnarumma, Ronaldo e Lukaku, oltre a temi relativi alle commissioni degli agenti e alle cessioni

Intervenuto ai microfoni del ‘Corriere della Sera’, Fabio Capello ha parlato del ‘mondo’ delle commissioni date agli agenti durante le operazioni di mercato e degli addii alla Serie A di Donnarumma, Cristiano Ronaldo e Lukaku. Queste le sue parole. “I giocatori vanno via a parametro zero? Vengono avvicinati da altri club già un anno, un anno e mezzo prima che l’accordo scada con le lusinghe di uno stipendio più alto. In queste condizioni come puoi competere con PSG, Manchester City o Chelsea? Poi il problema è che le risorse derivanti dai trasferimenti non restano nel sistema ma finiscono nelle tasche di giocatori e procuratori. Secondo il Rapporto Fifa negli ultimi dieci anni sono stati spesi 3.5 miliardi in commissioni agli agenti. Se mi aspettavo la fuga contemporanea di Donnarumma, Cristiano e Lukaku? No, però bisogna dar merito agli allenatori che li hanno formati o valorizzati. Il campionato italiano sarà anche ridimensionato ma di fatto è come se fosse un enorme centro tecnico per la preparazione dei giocatori. Il successo azzurro agli Europei lo conferma”.

Precedente Van der Meyde: "Vi racconto il mio amico Dumfries, un buono che in campo ti ammazza" Successivo Jesus Corona: lui vuole andarsene dal Porto, ma il Milan guarda altrove per gennaio

Lascia un commento