Capello: “Allegri-Juve, ciclo finito”. E si lancia sul futuro di Max

Il futuro di Massimiliano Allegri è destinato ad essere lontano dalla panchina bianconera: questo il pensiero di Fabio Capello. Un finale di stagione decisamente inaspettato per la Juventus, che nonostante l’aritmetica qualificazione in Champions League, è reduce da 5 pareggi consecutivi e annovera appena 2 vittorie nelle ultime 15 giornate di campionato. 

Non solo Juve: l’ex tecnico, ai microfoni di ‘Radio anch’io sport’ su Rai Radio 1, ha parlato, in termini decisamente differenti, anche del prossimo avversario dei bianconeri, ovvero l’Atalanta, che giocherà la finale di Coppa Italia contro la Juve mercoledì e che si è rilanciata per la qualificazione Champions in campionato battendo la Roma, oltre a giocarsi l’Europa League col Bayer Leverkusen.

“Atalanta entusiasmante! In Coppa…”

Ieri sera ho visto una partita entusiasmante, l’Atalanta gioca un calcio unico, incarna il pensiero calcistico di Gasperini portato al massimo livello“: così ha esordito Capello sui nerazzurri. E poi su Gasperini “Ha il merito di aver portato a termine un compito difficile, ovvero recuperare De Keteleare e Scamacca, giocatori di grande talento che il tecnico ha saputo rilanciare“. E a proposito del fantasista belga belga: “Gasperini gli ha trovato la posizione giusta, De Ketelaere ha velocità e grande visione di gioco, che nel Milan non si erano mai visti perché in rossonero si esprimeva con timore“.

Poi altri elogi sull’Atalanta: “Mi ha sorpreso la velocità a cui gioca la sua squadra. Tutti corrono e partecipano, rientrano e si aiutano. Nonostante giochino ogni tre giorni. L’Atalanta ha il 50% delle possibilità di vincere sia la Coppa Italia che l’Europa League“. Dalle gioie nerazzurre alla situazione in casa Juventus…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Kvaratskhelia, luci e ombre sul futuro: Psg in pressing Successivo Gli Oscar della domenica sportiva: Martin, Thiago Motta, Pogacar, Sinner e la pallamano azzurra

Lascia un commento