Calzona, veleno Champions e futuro: “Napoli squadra dei sogni, ma…”

Dopo i mesi alla guida del Napoli, Francesco Calzona è tornato ieri sulla panchina della nazionale slovacca nell’amichevole contro l’Austria. Il ritorno non è stato fortunato, con la sconfitta casalinga per 2-0. L’allenatore nel post partita ne ha però approfittato per fare il punto su questo doppio ruolo: “Questa situazione è capitata in un momento in cui è stato possibile farlo. Il doppio ruolo è compatibile solo quando non ci sono partite ufficiali per quanto mi riguarda”.

Calzona al veleno su Barcellona-Napoli

L’allenatore è tornato anche sull’eliminazione agli ottavi di Champions contro il Barcellona“Abbiamo dei rimpianti per il rigore non dato a Osimhen e per l’occasione di Lindstrom, pareggiare dallo 0-2 ci avrebbe dato un bello slancio. C’è dispiacere, ma guardiamo al campionato ora”. Proprio in Serie A Calzona sembra non voler mollare la lotta Champions: “Finché la matematica non ci condanna io e i ragazzi ci crediamo, ma è ovvio che ci serva un filotto di vittorie. Abbiamo la fortuna di avere scontri diretti nelle prossime giornate, da sfruttare per rosicchiare punti a chi ci sta davanti. I ragazzi mi seguono e sono usciti da un periodo difficile, stiamo dando tutto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Milan, problemi per Kjaer in nazionale. il CT danese: "Non penso sia qualcosa di grave" Successivo Una escort da 900 dollari l’ora manda in tilt i tifosi dei Golden State Warriors, rovinando la foto del playmaker

Lascia un commento