Calzona, conferenza prima di Napoli-Roma: rivivi la diretta


14:27

Napoli, anche Dovbyk per il dopo Osimhen

Napoli, anche Dovbyk nella lista per il dopo Osimhen: tutti i nomi (Leggi tutto).


14:20

Calzona, le dichiarazioni sui gol subiti

Stanno facendo discutere le dichiarazione di Calzona sui gol subiti: “Ci manca la voglia di non prenderli” (Vedi video).


14:11

Roma, De Rossi può sorridere: N’Dicka si allena coi compagni

Il difensore è tornato in gruppo: la squadra è scesa in campo a Trigoria dopo la preziosa vittoria a Udine per preparare la sfida contro il Napoli, in programma domenica al Maradona (Vedi le foto).


14:00

Del Grosso su Napoli-Roma

Napoli, l’ex Del Grosso sicuro: “Ecco cosa ci vuole contro la Roma” (Leggi tutto).


13:55

Napoli, sprint per Buongiorno

Napoli, sprint per Buongiorno: il prezzo è da top player (Leggi tutto).


13:46

Roma, problemi in difesa per il Napoli

Roma, difesa in crisi per Napoli: cosa può fare De Rossi (Leggi tutto).


13:38

Napoli, caccia all’erede di Osimhen

Da Dovbyk a Jonathan David: il Napoli a caccia del dopo Osimhen (Leggi tutto).


13:26

Calzona, terminata la conferenza stampa

Si è conclusa la conferenza stampa di Francesco Calzona a due giorni da Napoli-Roma.


13:25

Calzona: “Roma temibile sotto tanti punti di vista”

Calzona: “A parte i punti, la Roma segna tantissimo. Hanno fisicità, segnano tanto dalle palle ferme. Ci sono tante cose di cui preoccuparsi. Verticalizzano molto centralmente e dobbiamo evitare di farci passare questa benedetta palla dentro perché può dientare fatale. A Udine hanno vinto in diciassette minuti. Hanno obiettivi importanti, sono andati avanti anche in Europa. Ma ora dobbiamo ritrovarci noi e uscire da questa situazione che non piace a nessuno, nemmeno ai giocatori”.


13:22

Calzona: “Non percepiamo il pericolo, non capisco perché”

Calzona: “Ci sta di sbagliare un passaggio, che gli avversari riconquistino palla, ma il primo pensiero deve essere mettersi sottopalla il più velocemente possibile. Per mentalità chiedo sempre di difendere in avanti. Non voglio che si faccia densità nella nostra metà campo, ma a settenta, ottanta metri dalla nostra porta. Non capisco perché non percepiamo il pericolo”.


13:21

Calzona: “Non ci sto a finire l’annata con questo andazzo”

Calzona: “Non vedo la voglia di fare una rincorsa in più, l’ho fatto presente ai ragazzi. Non è un alibi. Questa è stata un’annata travagliata ma non vuol dire che dobbiamo finire il campionato con questo andazzo. Io non ci sto assolutamente a finre questa annata con questo andazzo”.


13:18

Calzona: “Non mi dà fastidio sentir parlare di altri allentori”

Calzona: “Il mio lavoro viene messo in discussione ed è normale che sia così. Si tratta del mio lavoro, ci sta che si parli di altri allenatori. Ci sta che si parli di nuovi giocatori. Bisogna saperci convivere, non deve disturbare. Quando inizia questo lavoro bisogna mettere in preventivo questo tipo di situazioni”.


13:16

Calzona: “I calciatori devono sentirsi responsabili”

Calzona: “I calciatori devono sentire la responsabilità della situazione. La società mi è stata vicina finora. Il presidente si interessa tutti i giorni di come vanno le situazioni, con me è molto carino, educato e rispettoso. Mi chiede molte cose, ma è la normalità per il capo di un’azienda sapere come vanno le cosa e sapere quali sono le strategie che vengono portati avanti. Se c’è un dipendente che non fa un risultato al suo lavoro crea problemi alla squadra. Chiunque, dentro e fuori dal campo”.


13:13

Calzona: “Anno particolare e chi è arrivato non ha inciso”

Calzona: “Il Napoli ha dei problemi. Lo ha detto anche De Laurentiis che nella costruzione della squadra qualcosa non è andata per il verso giusto. Chi è arrivato non ha inciso tantissimo. Non è tutta colpa loro perché sono arrivati in una stagione molto particolare. Mi aspettavo di trovare meno problemi, ma dopo due tre giorni qua mi sono reso conto che i problemi erano più seri di quello che avevo previsto”


13:11

Calzona: “Sbagliato fare il paragone col Napoli dell’anno scorso”

Calzona: “Credo che è sbagliato fare il paragone con il Napoli dell’anno scorso. Bisogna farlo con quello attuale. Mi baso sui numeri, ce ne sono negativi come la fase difensiva, ma anche positivi”.


13:09

Calzona: “Ci manca la voglia di non prendere gol”

Calzona: “Ci manca la voglia di non prender gol. Non si tratta di un aspetto specifico, come le palle alte, ma di squadra. I tifosi? Dobbiamo scatenare la loro voglia di sostenerci. Abbiamo lo stadio pieno, andiamo in trasferta con quattro, cinquemila persone che ci seguono. Fare prestazioni come a Empoli mi disturba tantissimo”.


13:08

Calzona: “Il ritiro non è punitivo”

Calzona: “Il ritiro non è punitivo, ma è produttivo. Rappresenta un modo di stare insieme perché a Empoli ci sono stati segnali preoccupanti”.


13:05

Calzona: “Champions? Ora non dipende più solo da noi”

Calzona: “Per la Champions il nostro futuro non dipende solo da noi ma anche dagli avversari. Dobbiamo ragionare partita per partita. Vediamo che viene fuori”.


13:03

Calzona: “Contro la Roma serve orgoglio”

Calzona: “Prendiamo tanti gol, ma siamo diventati una squadra pericolosa. A Empoli non è stato così e mi ha preoccupato. L’ho fatto presente alla squadra. C’era scoramento a inizio settimana. Siamo partiti sottotono, ma era prevedibile. Siamo cresciuti pian piano. Oggi ho visto che è tornato l’entusiasmo giusto. Ci dobbiamo prendere le responsabilità. Sono qui proprio per questo. Spero e mi auguro che venga fuori l’orgoglio contro una squadra che ha un’ottima condizione e sta facendo benissimo. La Roma ha vinto a Udine, mi aspetto una prestazione di carattere. Voglio vedere la prestazione”.


13:01

Calzona, tutto pronto per la conferenza stampa

Francesco Calzona è pronto a iniziare la sua conferenza stampa.


12:47

Napoli, le idee per l’attacco

In attesa del campo, il Napoli lavora anche alla ricerca dell’erede di Osimhen. Ecco tutte le principali opzioni per l’attacco:


12:38

Napoli, le ultime di formazione

Ultime di formazione con due rientri: Rrahmani al centro della difesa e Mario Rui a sinistra, entrambi assenti a Empoli per squalifica. Olivera, fuori sia in Toscana sia con il Frosinone a causa di un problema muscolare rimediato a Monza, riapparirà in panchina: ieri ha svolto una parte della seduta in gruppo e per il resto si è concentrato su una sessione di allenamento personalizzato in campo, ma ormai può ritenersi recuperato. Sarà regolarmente convocato. Per il resto, Meret in porta; Di Lorenzo e Juan Jesus completeranno la difesa; Anguissa, Lobotka e Zielinski dovrebbero comporre il tris di centrocampo; mentre il tridente d’attacco dovrebbe essere il classico con Politano, Osimhen e Kvara.


12:31

Napoli, il ritiro potrebbe prolungarsi

Se gli azzurri steccheranno sotto il profilo del risultato e soprattutto dell’atteggiamento anche contro la squadra di De Rossi, ieri in campo per la parte finale della partita sospesa contro l’Udinese, il ritiro sarà prolungato. Fino a data da destinarsi: la durissima decisione paventata da De Laurentiis al culmine della delusione e della rabbia dopo la brutta figura del Castellani, e dunque indire un ritiro permanente fino alla fine della stagione, potrebbe diventare realtà.


12:26

Oggi scatta il ritiro a Caserta

La prima conseguenza della sconfitta di Empoli scatterà ufficialmente oggi: dopo l’allenamento al centro sportivo di Castel Volturno, il Napoli andrà in ritiro in un hotel di Caserta. Sì. E ci resterà fino alla partita con la Roma, una sorta di escape, di jolly sia per l’Europa sia per azzerare il provvedimento


Konami Training Center – Castel Volturno 

Precedente Napoli, l'ex Del Grosso sicuro: "Ecco cosa ci vuole contro la Roma" Successivo Tudor e le tre sfide contro la Juve: "Martedì non sono rimasto sorpreso..."