Cali nella ripresa, portieri e cambi: Roma, Fonseca cerca rimedi

I giallorossi hanno l’ottava retroguardia del torneo ma il 72% dei gol sono arrivati nei secondi tempi. Friedkin delusi

La sensazione è quella del “deja vu”. La Roma si ritrova con gli stessi punti dello scorso anno – al netto di quello sottratto per la sconfitta a tavolino col Verona – e con problemi di tenuta mentale che fanno riaffiorare l’antica litania: negli scontri contro le avversarie dirette la squadra di Fonseca sbanda.

Precedente Juve-Napoli, oggi il Collegio di Garanzia decide sul 3-0 a tavolino Successivo Perché il Napoli di Gattuso fatica con le grandi?

Lascia un commento