Calciomercato Inter, il Betis ha detto sì per Alex Perez

MILANO – Intanto è fatta per Alex Perez. Il Betis ha accettato l’ultima offerta nerazzurra e il difensore classe 2026 sarà la prossima settimana a Milano per effettuare le visite mediche. L’operazione si è chiusa attraverso un prestito con diritto di riscatto fissato a 500mila euro, più bonus. Il club nerazzurro è convinto di aver agganciato uno straordinario talento, tanto che si metterà subito a disposizione di Inzaghi, quando comincerà la preparazione della prima squadra. Poi toccherà al tecnico deciderà se tenerlo nel gruppo per l’intera stagione, o se affidarlo a Zanchetta, neo-allenatore della Primavera. 

Inter, i movimenti in difesa

In ogni caso, Perez è considerato un potenziale tassello dell’Inter che verrà, che Oaktree vuole assolutamente più giovane. Ma se confermerà il suo valore, sarà anche il primo rinforzo di un reparto arretrato che avrà certamente almeno un volto nuovo, vale a dire un braccetto sinistro che faccia il vice-Bastoni e consenta a Carlos Augusto di tornare stabilmente in fascia, coprendo il vuoto aperto dall’infortunio di Buchanan. Attenzione, però, perché ci potrebbe essere pure una seconda new-entry. Dipende da De Vrij e dalle offerte sul tavolo. Qualche sondaggio era già partito dall’Olanda, ma nelle ultime ore si è fatto avanti con decisione l’Al Ittihad, pronto a offrire all’ex-Lazio un ricco contratto. L’Inter è in attesa. Non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, ma è pronto ad ascoltare con interesse. Nel caso, l’obiettivo è incassare almeno tra i 10 e i 12 milioni. Poi partirebbe la caccia al nuovo centrale, che, a quel punto, di dividerebbe la guida della difesa con Acerbi. 

Inter, chi sono i nomi per rinforzare la difesa

Al momento, sono un paio i nomi valutati. L’Udinese Bijol è da tempo nel mirino, è stato monitorato anche agli Europei e potrebbe arrivare con una cifra tutto sommato contenuta. L’altro “osservato speciale” è Danso, del Lens, che però ha una valutazione attorno ai 35 milioni. Tutto da verificare, quindi, se ci siano i margini per fare il colpo. Di sicuro, co Bijol o Danso, verrebbe abbassata l’età media del reparto arretrato e verrebbe eliminato anche quel pizzico di incertezza attorno all’età e alla possibile fragilità della coppia Acerbi-De Vrij. Per chiudere, tornando al braccetto sinistro, il preferito dalla dirigenza e da Inzaghi è Hermoso, ma le richieste d’ingaggio e i 29 anni non danno garanzie sul via libera di Oaktree. E, intanto, come si può leggere a parte, il Napoli si è fatto concretamente sotto con lo spagnolo.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente DIRETTA/ Uruguay Brasile (risultato finale dcr 4-2): Seleçao fuori! (Copa America 2024, oggi 7 luglio) Successivo Mercato Napoli, dopo Buongiorno la difesa va sfoltita

Lascia un commento