Calciomercato Bologna, in difesa Lyanco o Benatia

BOLOGNA – La cessione di Takehiro Tomiyasu innescherà per il Bologna un ricambio nel reparto arretrato. Il sostituto del giapponese, dopo il sì di Sinisa Mihajlovic, dovrebbe essere il giovane Arthur Theate (2000) dell’Ostenda, ma il tecnico serbo chiede anche un altro innesto pronto da subito, anche a lavorare a Casteldebole. Dopo l’arrivo di Kevin Bonifazi, però, servirà un’altra cessione tra Denswil, Paz, Corbo e anche Medel.

Lyanco o Benatia

Per la sua difesa Mihajlovic predilige Lyanco, non fosse altro perchè lo ha già allenato (con profitto) proprio a Bologna, ma resta comunque una montagna da scalare viste le richieste del Torino. Più facile da centrare, visto il suo status da svincolato, Mehdi Benatia. Il problema del marocchino è però l’alto ingaggio richiesto da 2 milioni di euro: e se dovesse ridurre le sue pretese economiche l’ex Roma e Juve potrà tornare in Serie A

Precedente L’aereo della famiglia di Sergio Ramos, un "nuovo miglior amico" Successivo Sergio Ramos, ecco l'aereo privato che utilizzerà a Parigi

Lascia un commento